Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Il forum dedicato alle squadre NFL

Moderatori: Guechamp, warner75, Ricky71, Moderatori Endzone

#1142079
Emiliano the Bus ha scritto:
ilmao ha scritto:Per me le questioni spinose riguarderanno Conner, Ju.Ju. ed anche Heyward e Villanueva saranno free agent (per T.J. Watt do per scontata l'opzione del 5° anno).

Non sono per nulla spinose my bro. Ti do' le mie previsioni:

- TJ Watt: è già stata applicata con un anno d'anticipo l'estensione per il 5° anno (non so come cacchio funziona ma dovrebbe essere così)

- JuJu: franchise tag per la stagione 2021 > 2022-2025 contratto quadriennale da circa 45 mln (11 mln di media annua) con ipotesi di confronto col contratto in essere di K.Allen coi Chargers.

- Heyward: estensione biennale da 24 mln ca. (12 mln media annui) > rinnoverà annualmente appresso (come è stato per Keisel con accordi friendly)

- Villanueva: estensione biennale da 20 mln circa (10 mln annui), o possibilità di lasciarlo andare se Okorafor è pronto per la LT position, o selezioniamo un OT al draft 2021 con un 1° round pick.

Conner: nessuna speranza di fargli un contratto. Potrebbe comandare circa 11/12 mln annui (ipotesi di confronto col valore di David Johnson) > più verosimilente si potrebbe trovare un accordo da circa 9 mln annui, ma a Pittsburgh non fanno un contratto ad un RB post rookie contract dai tempi di Jerome Bettis (ho detto tutto).

Quindi, in questo mio scenario, vedo Conner fuori dai giochi al 99% e Villanueva che non rinnova per il 65%.

EDIT PS: ci tengo a precisare che, come sapete, di cap e contratti non ci capisco una micnhia... :smt003

Mi auto-quoto solo per aggiungere una tara numerica.

A conti fatti - sempre secondo le mie ipotesi - potremmo avere da investire prossimo anno solo i dollaroni su Cam dal punto di vista prettamente contrattuale + il franchise a JuJu, e forse, dico forse, il biennale a Villanueva.

24 mln Cam + 17,5 mln il franchise per JuJu = 41 mln.
Se ci mettiamo dentro il biennale eventuale di Villanueva fanno 61 mln.

Potremmo saltarci fuori tranquillamente se ho fatto bene i conti... :penso:
#1142084
Cambiando totalmente discorso, da una manciata di giorni sono usciti i numeri di maglia dei nostri rookie ed è quindi giunto il momento classico dei nickname!!! :jo4: :jo4: :jo4: :jo4: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers:

GO!!!! :smt003

...................................................................................................................

Minkah Fitzpatrick aka “Disorder” - FS # 39

Sost. disturbo, disordine; verb. che genera confusione; mettere in disordine.
“Disorder” è anche il brano d'apertura dell'imprescindibile “Unknown Pleasures”, album pubblicato nel '79, che segnò il debutto della band post-punk Joy Division (ci manchi Ian...). In foto l'antologica copertina dell'album.

Immagine

Chase Claypool aka “Vega” - WR #11

Per le dimensioni, l'atleticità e per la capacità di estensione in air, mi ricordava troppo il misterioso personaggio della serie di videogiochi Street Fighter, il cui primo gioco della serie fu pubblicato da Capcom nel 1987. Vega compare come secondo boss finale di Street Fighter II: The World Warrior del 1991 (un sacco di soldi ci ho lasciato alla sala giochi)[da Wiki]

Immagine

Alex Highsmith aka “Non” - OLB #56

“Non” – che non è l'avverbio di negazione ma è un nome comune – è uno dei tre supercattivi avversari di Superman. Accanto a Ursa, e guidato dal Generale Zod, era il bestione tutto forza e zero cervello, dalla faccia da decerebrato, che affronta il supereroe in “Superman II”, pellicola mitica del 1980. Guardate il nostro Alex e vedrete quasi una sorta di parentela alla lontana (nella foto la bestia a destra).

Immagine

Anthony McFarland Jr. aka “Il Picchio“ - RB #26

In particolare mi ricordava vagamente una specie che ha il piumaggio con gli esatti colori dei Maryland Terrapins (rosso, nero e bianco): il Picchio Pileato (Dryocopus pileatus - Linnaeus, 1758). E' un uccello appartenente alla famiglia Picidae diffuso in America settentrionale. Misura circa 42 cm di lunghezza e ciò ne fa il terzo picchio più grande del Nordamerica [da Wiki]. Le caratteristiche di velocità, rapidità e resistenza al contatto multiplo erano troppo perfette per il nostro giovae RB. Qualche curiosità dal web: è in grado di dare tra i 15 e i 16 colpi al secondo. Ecco perché il rumore del suo “picchiare” ricorda quello di un vero e proprio trapano. Il suo cranio è più spesso di quello degli altri uccelli. Un esempio della saggezza della natura, che permette a questo animale di sopportare lo stress fisico della sua attività principale. Incredibilmente narici e lingua sono collegate al cervello servendo come una sorta di ammortizzatore, per evitare danni mentre beccano il legno (la lingua in particolare avvolge proprio la materia cerebrale fungendo come una sorta di airbag).

Immagine

Kevin Dotson aka “Er Capoccione” - OG #69

Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.

Immagine

Antoine Brooks Jr aka “Aluminium” - SS #25

Vederlo colpire l'avversario è uno spettacolo puro. Si diverte proprio il ragazzo. A guardarlo bene mentre costruisce il tackle pare accartocciarsi sopra il malcapitato e mi ha fatto venire in mente la carta d'alluminio che avvolge e si adatta nella forma al suo contenuto. Certo, dargli un soprannome tipo “Domopak”, “Cuki” o “L'Uomo di Carta Stagnola” faceva davvero cagare, quindi vada per quello di sopra inglesizzato per renderlo più figo.

Immagine

Carlos Davis aka “Bellagio” - NT #73

La cioccioneria del ragazzo e il fatto che si sia scommesso sulla posizione solo all'ultimo giro mi ha fatto venire in mente un Casinò. Il Bellagio è una delle più importanti case da gioco del mondo: al suo interno i giocatori possono usufruire di una superficie di 10.776,75 m² dedicati al gioco d'azzardo. Inoltre è spesso meta del World Poker Tour. E' una struttura polivalente che funge da hotel, casinò, ristorante, centro congressi e ospite di avvenimenti sportivi.
Il Bellagio Hotel è modellato sullo stile delle case e del paesaggio presenti sul lago di Como, il nome stesso della struttura è ripreso dal comune di Bellagio
Curiosità dal cinema: Nel film Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco, il Bellagio è il casinò dotato di caveau contenente i soldi del medesimo e degli altri due casinò (Mirage e MGM Grand) che verrà rapinato dalla squadra di Danny Ocean.
Nel film Una notte da leoni, i quattro protagonisti, Doug, Alan, Stu e Phil, giocano a dadi al Bellagio [da Wiki]

Immagine

Quindi BENVENUTI UFFICIALMENTE RAGAZZUOLI!!!

:steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers:
#1142086
Emiliano the Bus ha scritto:Cambiando totalmente discorso, da una manciata di giorni sono usciti i numeri di maglia dei nostri rookie ed è quindi giunto il momento classico dei nickname!!! :jo4: :jo4: :jo4: :jo4: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers:

GO!!!! :smt003

...................................................................................................................

Minkah Fitzpatrick aka “Disorder” - FS # 39

Sost. disturbo, disordine; verb. che genera confusione; mettere in disordine.
“Disorder” è anche il brano d'apertura dell'imprescindibile “Unknown Pleasures”, album pubblicato nel '79, che segnò il debutto della band post-punk Joy Division (ci manchi Ian...). In foto l'antologica copertina dell'album.

Immagine

Chase Claypool aka “Vega” - WR #11

Per le dimensioni, l'atleticità e per la capacità di estensione in air, mi ricordava troppo il misterioso personaggio della serie di videogiochi Street Fighter, il cui primo gioco della serie fu pubblicato da Capcom nel 1987. Vega compare come secondo boss finale di Street Fighter II: The World Warrior del 1991 (un sacco di soldi ci ho lasciato alla sala giochi)[da Wiki]

Immagine

Alex Highsmith aka “Non” - OLB #56

“Non” – che non è l'avverbio di negazione ma è un nome comune – è uno dei tre supercattivi avversari di Superman. Accanto a Ursa, e guidato dal Generale Zod, era il bestione tutto forza e zero cervello, dalla faccia da decerebrato, che affronta il supereroe in “Superman II”, pellicola mitica del 1980. Guardate il nostro Alex e vedrete quasi una sorta di parentela alla lontana (nella foto la bestia a destra).

Immagine

Anthony McFarland Jr. aka “Il Picchio“ - RB #26

In particolare mi ricordava vagamente una specie che ha il piumaggio con gli esatti colori dei Maryland Terrapins (rosso, nero e bianco): il Picchio Pileato (Dryocopus pileatus - Linnaeus, 1758). E' un uccello appartenente alla famiglia Picidae diffuso in America settentrionale. Misura circa 42 cm di lunghezza e ciò ne fa il terzo picchio più grande del Nordamerica [da Wiki]. Le caratteristiche di velocità, rapidità e resistenza al contatto multiplo erano troppo perfette per il nostro giovae RB. Qualche curiosità dal web: è in grado di dare tra i 15 e i 16 colpi al secondo. Ecco perché il rumore del suo “picchiare” ricorda quello di un vero e proprio trapano. Il suo cranio è più spesso di quello degli altri uccelli. Un esempio della saggezza della natura, che permette a questo animale di sopportare lo stress fisico della sua attività principale. Incredibilmente narici e lingua sono collegate al cervello servendo come una sorta di ammortizzatore, per evitare danni mentre beccano il legno (la lingua in particolare avvolge proprio la materia cerebrale fungendo come una sorta di airbag).

Immagine

Kevin Dotson aka “Er Capoccione” - OG #69

Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.

Immagine

Antoine Brooks Jr aka “Aluminium” - SS #25

Vederlo colpire l'avversario è uno spettacolo puro. Si diverte proprio il ragazzo. A guardarlo bene mentre costruisce il tackle pare accartocciarsi sopra il malcapitato e mi ha fatto venire in mente la carta d'alluminio che avvolge e si adatta nella forma al suo contenuto. Certo, dargli un soprannome tipo “Domopak”, “Cuki” o “L'Uomo di Carta Stagnola” faceva davvero cagare, quindi vada per quello di sopra inglesizzato per renderlo più figo.

Immagine

Carlos Davis aka “Bellagio” - NT #73

La cioccioneria del ragazzo e il fatto che si sia scommesso sulla posizione solo all'ultimo giro mi ha fatto venire in mente un Casinò. Il Bellagio è una delle più importanti case da gioco del mondo: al suo interno i giocatori possono usufruire di una superficie di 10.776,75 m² dedicati al gioco d'azzardo. Inoltre è spesso meta del World Poker Tour. E' una struttura polivalente che funge da hotel, casinò, ristorante, centro congressi e ospite di avvenimenti sportivi.
Il Bellagio Hotel è modellato sullo stile delle case e del paesaggio presenti sul lago di Como, il nome stesso della struttura è ripreso dal comune di Bellagio
Curiosità dal cinema: Nel film Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco, il Bellagio è il casinò dotato di caveau contenente i soldi del medesimo e degli altri due casinò (Mirage e MGM Grand) che verrà rapinato dalla squadra di Danny Ocean.
Nel film Una notte da leoni, i quattro protagonisti, Doug, Alan, Stu e Phil, giocano a dadi al Bellagio [da Wiki]

Immagine

Quindi BENVENUTI UFFICIALMENTE RAGAZZUOLI!!!

:steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers:


2021 season starts here
#1142092
Emiliano the Bus ha scritto:
Emiliano the Bus ha scritto:Non sono per nulla spinose my bro. Ti do' le mie previsioni:

- TJ Watt: è già stata applicata con un anno d'anticipo l'estensione per il 5° anno (non so come cacchio funziona ma dovrebbe essere così)

- JuJu: franchise tag per la stagione 2021 > 2022-2025 contratto quadriennale da circa 45 mln (11 mln di media annua) con ipotesi di confronto col contratto in essere di K.Allen coi Chargers.

- Heyward: estensione biennale da 24 mln ca. (12 mln media annui) > rinnoverà annualmente appresso (come è stato per Keisel con accordi friendly)

- Villanueva: estensione biennale da 20 mln circa (10 mln annui), o possibilità di lasciarlo andare se Okorafor è pronto per la LT position, o selezioniamo un OT al draft 2021 con un 1° round pick.

Conner: nessuna speranza di fargli un contratto. Potrebbe comandare circa 11/12 mln annui (ipotesi di confronto col valore di David Johnson) > più verosimilente si potrebbe trovare un accordo da circa 9 mln annui, ma a Pittsburgh non fanno un contratto ad un RB post rookie contract dai tempi di Jerome Bettis (ho detto tutto).

Quindi, in questo mio scenario, vedo Conner fuori dai giochi al 99% e Villanueva che non rinnova per il 65%.

EDIT PS: ci tengo a precisare che, come sapete, di cap e contratti non ci capisco una micnhia... :smt003

Mi auto-quoto solo per aggiungere una tara numerica.

A conti fatti - sempre secondo le mie ipotesi - potremmo avere da investire prossimo anno solo i dollaroni su Cam dal punto di vista prettamente contrattuale + il franchise a JuJu, e forse, dico forse, il biennale a Villanueva.

24 mln Cam + 17,5 mln il franchise per JuJu = 41 mln.
Se ci mettiamo dentro il biennale eventuale di Villanueva fanno 61 mln.

Potremmo saltarci fuori tranquillamente se ho fatto bene i conti... :penso:


Mmmhh il discorso è che il peso di questi giocatori quest'anno è:

Ben - 24K
Dupree - 16K
T.J.Watt - 3K
Ju.Ju. - 1K
Conner - 1K
Heyward - 13K
Villanueva - 8K

Per un totale di 66K

L'anno prossimo anche rinunciando a Dupree e Conner (che comunque sono brutte perdite)
Ben - 41K
T.J.Watt - 9K (metto uguale al costo opzione 5° anno di Dupree la passata stagione)
Ju.Ju. - 10K Franchise tag
Heyward - 12K (come proponi anche tu)
Villanueva - 10K
per un totale di 82K.
anche rinunciando a Vilanueva avremmo 72K, però con OLB - RB - OT da prendere al draft.
e dovremmo rinunciare anche a Sutton, un CB

Per questo sono scettico su acquisti come Fournette (che mi piacerebbe parecchio eh!) oppure sul rinnovare Dupree.

Però come ricorda Spartan, il salary cap per il 2021 sarà aumentato fino a 240 milioni, per cui magari è possibile
e in ogni caso il mal di testa per far quadrare il tutto lo lascio volentieri a Colbert :lol:
#1142094
Emiliano the Bus ha scritto:Cambiando totalmente discorso, da una manciata di giorni sono usciti i numeri di maglia dei nostri rookie ed è quindi giunto il momento classico dei nickname!!! :steelers:

GO!!!! :smt003

...................................................................................................................

Minkah Fitzpatrick aka “Disorder” - FS # 39

Sost. disturbo, disordine; verb. che genera confusione; mettere in disordine.
“Disorder” è anche il brano d'apertura dell'imprescindibile “Unknown Pleasures”, album pubblicato nel '79, che segnò il debutto della band post-punk Joy Division (ci manchi Ian...). In foto l'antologica copertina dell'album.

Immagine

Chase Claypool aka “Vega” - WR #11

Per le dimensioni, l'atleticità e per la capacità di estensione in air, mi ricordava troppo il misterioso personaggio della serie di videogiochi Street Fighter, il cui primo gioco della serie fu pubblicato da Capcom nel 1987. Vega compare come secondo boss finale di Street Fighter II: The World Warrior del 1991 (un sacco di soldi ci ho lasciato alla sala giochi)[da Wiki]

Immagine

Alex Highsmith aka “Non” - OLB #56

“Non” – che non è l'avverbio di negazione ma è un nome comune – è uno dei tre supercattivi avversari di Superman. Accanto a Ursa, e guidato dal Generale Zod, era il bestione tutto forza e zero cervello, dalla faccia da decerebrato, che affronta il supereroe in “Superman II”, pellicola mitica del 1980. Guardate il nostro Alex e vedrete quasi una sorta di parentela alla lontana (nella foto la bestia a destra).

Immagine

Anthony McFarland Jr. aka “Il Picchio“ - RB #26

In particolare mi ricordava vagamente una specie che ha il piumaggio con gli esatti colori dei Maryland Terrapins (rosso, nero e bianco): il Picchio Pileato (Dryocopus pileatus - Linnaeus, 1758). E' un uccello appartenente alla famiglia Picidae diffuso in America settentrionale. Misura circa 42 cm di lunghezza e ciò ne fa il terzo picchio più grande del Nordamerica [da Wiki]. Le caratteristiche di velocità, rapidità e resistenza al contatto multiplo erano troppo perfette per il nostro giovae RB. Qualche curiosità dal web: è in grado di dare tra i 15 e i 16 colpi al secondo. Ecco perché il rumore del suo “picchiare” ricorda quello di un vero e proprio trapano. Il suo cranio è più spesso di quello degli altri uccelli. Un esempio della saggezza della natura, che permette a questo animale di sopportare lo stress fisico della sua attività principale. Incredibilmente narici e lingua sono collegate al cervello servendo come una sorta di ammortizzatore, per evitare danni mentre beccano il legno (la lingua in particolare avvolge proprio la materia cerebrale fungendo come una sorta di airbag).

Immagine

Kevin Dotson aka “Er Capoccione” - OG #69

Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.

Immagine

Antoine Brooks Jr aka “Aluminium” - SS #25

Vederlo colpire l'avversario è uno spettacolo puro. Si diverte proprio il ragazzo. A guardarlo bene mentre costruisce il tackle pare accartocciarsi sopra il malcapitato e mi ha fatto venire in mente la carta d'alluminio che avvolge e si adatta nella forma al suo contenuto. Certo, dargli un soprannome tipo “Domopak”, “Cuki” o “L'Uomo di Carta Stagnola” faceva davvero cagare, quindi vada per quello di sopra inglesizzato per renderlo più figo.

Immagine

Carlos Davis aka “Bellagio” - NT #73

La cioccioneria del ragazzo e il fatto che si sia scommesso sulla posizione solo all'ultimo giro mi ha fatto venire in mente un Casinò. Il Bellagio è una delle più importanti case da gioco del mondo: al suo interno i giocatori possono usufruire di una superficie di 10.776,75 m² dedicati al gioco d'azzardo. Inoltre è spesso meta del World Poker Tour. E' una struttura polivalente che funge da hotel, casinò, ristorante, centro congressi e ospite di avvenimenti sportivi.
Il Bellagio Hotel è modellato sullo stile delle case e del paesaggio presenti sul lago di Como, il nome stesso della struttura è ripreso dal comune di Bellagio
Curiosità dal cinema: Nel film Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco, il Bellagio è il casinò dotato di caveau contenente i soldi del medesimo e degli altri due casinò (Mirage e MGM Grand) che verrà rapinato dalla squadra di Danny Ocean.
Nel film Una notte da leoni, i quattro protagonisti, Doug, Alan, Stu e Phil, giocano a dadi al Bellagio [da Wiki]

Immagine

Quindi BENVENUTI UFFICIALMENTE RAGAZZUOLI!!!

:steelers: :steelers: :steelers: :steelers:



Grandissimo EMI!!!!!!!!!!! :polsu: :polsu: :steelers: :steelers: :steelers: :smt041 :smt041 =D> =D> :smt023 :smt023
Sempre il migliore!!!
finalmente habemus il nickname di Minkahhhh!! The DISORDER!!!!!

e faccio i complimenti per Vega e ..."NON".. :stralol:: :stralol:: (ma come diamine ti è tornato in mente??)
#1142095
Emiliano the Bus ha scritto:
Minkah Fitzpatrick aka “Disorder” - FS # 39

Sost. disturbo, disordine; verb. che genera confusione; mettere in disordine.
“Disorder” è anche il brano d'apertura dell'imprescindibile “Unknown Pleasures”, album pubblicato nel '79, che segnò il debutto della band post-punk Joy Division (ci manchi Ian...). In foto l'antologica copertina dell'album.

Immagine

Chase Claypool aka “Vega” - WR #11

Per le dimensioni, l'atleticità e per la capacità di estensione in air, mi ricordava troppo il misterioso personaggio della serie di videogiochi Street Fighter, il cui primo gioco della serie fu pubblicato da Capcom nel 1987. Vega compare come secondo boss finale di Street Fighter II: The World Warrior del 1991 (un sacco di soldi ci ho lasciato alla sala giochi)[da Wiki]

Immagine

Alex Highsmith aka “Non” - OLB #56

“Non” – che non è l'avverbio di negazione ma è un nome comune – è uno dei tre supercattivi avversari di Superman. Accanto a Ursa, e guidato dal Generale Zod, era il bestione tutto forza e zero cervello, dalla faccia da decerebrato, che affronta il supereroe in “Superman II”, pellicola mitica del 1980. Guardate il nostro Alex e vedrete quasi una sorta di parentela alla lontana (nella foto la bestia a destra).

Immagine

Anthony McFarland Jr. aka “Il Picchio“ - RB #26

In particolare mi ricordava vagamente una specie che ha il piumaggio con gli esatti colori dei Maryland Terrapins (rosso, nero e bianco): il Picchio Pileato (Dryocopus pileatus - Linnaeus, 1758). E' un uccello appartenente alla famiglia Picidae diffuso in America settentrionale. Misura circa 42 cm di lunghezza e ciò ne fa il terzo picchio più grande del Nordamerica [da Wiki]. Le caratteristiche di velocità, rapidità e resistenza al contatto multiplo erano troppo perfette per il nostro giovae RB. Qualche curiosità dal web: è in grado di dare tra i 15 e i 16 colpi al secondo. Ecco perché il rumore del suo “picchiare” ricorda quello di un vero e proprio trapano. Il suo cranio è più spesso di quello degli altri uccelli. Un esempio della saggezza della natura, che permette a questo animale di sopportare lo stress fisico della sua attività principale. Incredibilmente narici e lingua sono collegate al cervello servendo come una sorta di ammortizzatore, per evitare danni mentre beccano il legno (la lingua in particolare avvolge proprio la materia cerebrale fungendo come una sorta di airbag).

Immagine

Kevin Dotson aka “Er Capoccione” - OG #69

Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.

Immagine

Antoine Brooks Jr aka “Aluminium” - SS #25

Vederlo colpire l'avversario è uno spettacolo puro. Si diverte proprio il ragazzo. A guardarlo bene mentre costruisce il tackle pare accartocciarsi sopra il malcapitato e mi ha fatto venire in mente la carta d'alluminio che avvolge e si adatta nella forma al suo contenuto. Certo, dargli un soprannome tipo “Domopak”, “Cuki” o “L'Uomo di Carta Stagnola” faceva davvero cagare, quindi vada per quello di sopra inglesizzato per renderlo più figo.

Immagine

Carlos Davis aka “Bellagio” - NT #73

La cioccioneria del ragazzo e il fatto che si sia scommesso sulla posizione solo all'ultimo giro mi ha fatto venire in mente un Casinò. Il Bellagio è una delle più importanti case da gioco del mondo: al suo interno i giocatori possono usufruire di una superficie di 10.776,75 m² dedicati al gioco d'azzardo. Inoltre è spesso meta del World Poker Tour. E' una struttura polivalente che funge da hotel, casinò, ristorante, centro congressi e ospite di avvenimenti sportivi.
Il Bellagio Hotel è modellato sullo stile delle case e del paesaggio presenti sul lago di Como, il nome stesso della struttura è ripreso dal comune di Bellagio
Curiosità dal cinema: Nel film Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco, il Bellagio è il casinò dotato di caveau contenente i soldi del medesimo e degli altri due casinò (Mirage e MGM Grand) che verrà rapinato dalla squadra di Danny Ocean.
Nel film Una notte da leoni, i quattro protagonisti, Doug, Alan, Stu e Phil, giocano a dadi al Bellagio [da Wiki]

Immagine

Quindi BENVENUTI UFFICIALMENTE RAGAZZUOLI!!!

:steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers: :steelers:


:prayer: :prayer: =D> =D>
#1142099
Fatto salvo il plauso a Emi (che si vede che trasuda "acciaieria" da tutti i pori :lol: ), personalmente ho una certa idiosincrasia coi soprannomi...

Lo so, è un problema mio, ma mi ricordano troppo Carlo Zampa ed i suoi improbabili soprannomi ai giocatori della Roma (mai sopportati, ogni volta che li sento, soprattutto certi, mi fa l'effetto tipo unghie sulla lavagna...)

Mi piacciono molto più le italianizzazioni dei nomi: Masone, Colberto etc.
Questi mi fanno ammazzare... :lol: :lol: :lol:
#1142100
alectric ha scritto: personalmente ho una certa idiosincrasia coi soprannomi...

Lo so, è un problema mio..

Mi piacciono molto più le italianizzazioni dei nomi: Masone, Colberto etc.


Siamo decisamente in due, ma ho comunque voluto accodarmi ai complimenti per la creatività, mi ha fatto troppo ridere, il NON poi è spettacolare :aleee:
#1142101
Sì ragazzi, lo si fa un po’ per gioco un po’ per rievocare un rito ormai annuale che va avanti dalla presa di DeCastro (quello è stato il primo draft... quanto tempo è già passato... sembra ieri).

Sapete, L’unica cosa della mia vita da adulto che mi da’ la magnifica possibilità di tornare bambino, con annessa la libertà massima di giocare, è giusto il football, gli Steelers.
Poche altre cose mi fanno regredire quasi allo stadio fetale XD
#1142110
Emiliano the Bus ha scritto:Sì ragazzi, lo si fa un po’ per gioco un po’ per rievocare un rito ormai annuale che va avanti dalla presa di DeCastro (quello è stato il primo draft... quanto tempo è già passato... sembra ieri).

Sapete, L’unica cosa della mia vita da adulto che mi da’ la magnifica possibilità di tornare bambino, con annessa la libertà massima di giocare, è giusto il football, gli Steelers.
Poche altre cose mi fanno regredire quasi allo stadio fetale XD

Ma certo... :polsu:

Ripeto, è una cosa mia... :wink:
#1142113
Emiliano the Bus ha scritto:Sì ragazzi, lo si fa un po’ per gioco un po’ per rievocare un rito ormai annuale che va avanti dalla presa di DeCastro (quello è stato il primo draft... quanto tempo è già passato... sembra ieri).

Sapete, L’unica cosa della mia vita da adulto che mi da’ la magnifica possibilità di tornare bambino, con annessa la libertà massima di giocare, è giusto il football, gli Steelers.
Poche altre cose mi fanno regredire quasi allo stadio fetale XD

:penso: :penso: :stralol:: :stralol:: scherzi a parte è cosi' anche per me. Non passa giorno che non pensi a qualcosa che riguarda il football...
#1142115
alectric ha scritto:
Cleveland ha scritto: Non passa giorno che non pensi a qualcosa che riguarda il football...

Considera che in questo periodo di quarantena forzata mi vedo di media almeno 2 partite intere al giorno.
A volte anche 3...

eh beh io non riesco a vedere cosi' tante partite perchè ho sempre lavorato. Ma il mio pensiero è costantemente su storia, giocatori, schemi, etc :stralol::
#1142120
Emiliano the Bus ha scritto:Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.


Questa sa tanto di "fratè, ma avete visto i polpacci di Peat?! :shock: Per me non sono normali, deve avere qualche malformazione genetica.." [cit.] al Draft di qualche anno fa.. :lol: :lol: :lol:
#1142140
teo's ha scritto:
Emiliano the Bus ha scritto:Dopo “Er Panzerotto” di scorso anno non poteva mancare “Er Capoccione”. Ditemi se avete mai visto una testa tanto grossa. A me fa impressione...cioè, non è normale. Dev'essere una malformazione genetica.


Questa sa tanto di "fratè, ma avete visto i polpacci di Peat?! :shock: Per me non sono normali, deve avere qualche malformazione genetica.." [cit.] al Draft di qualche anno fa.. :lol: :lol: :lol:

Caxxo di memoria allucinante che hai bro!!!! :stralol:: :stralol:: :stralol:: :stralol:: :stralol:: :stralol::
  • 1
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 45
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!