Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Ovvero, tutto quello che non ha a che fare con football, calcio e politica.

Moderatori: warner75, timbo, Moderatori Endzone

Avatar utente
By DjLellone
#1170049
@Max: se lo trovi da qualche parte (altrimenti te lo passo io) guardati "The Legend of Hell House" (1973), è stato il primo film horror, e forse uno dei più belli, visto in vita mia...avevo 10 anni...ed è quello che mi ha fatto appassionare al genere.
#1170135
DjLellone ha scritto:@Max: se lo trovi da qualche parte (altrimenti te lo passo io) guardati "The Legend of Hell House" (1973), è stato il primo film horror, e forse uno dei più belli, visto in vita mia...avevo 10 anni...ed è quello che mi ha fatto appassionare al genere.


"Dopo la vita", avevo letto il libro di Richard Matheson, La casa d'inferno, che era stupendo, ma Matheson in Sy-Fy e Horror è uno dei super...secondo solo a King tra gli americani, IMMO. :nonno:
Il film ce l'ho, più perchè ho il culto degli occhi della Franklin e della bocca della ex signora Hemmings, Gayle Hunnicut. :smt049 :smt049 :smt049
Avatar utente
By DjLellone
#1170250
L'altra sera mi sono imbattuto in "Oats Studios", da appassionato sci-fi l'ho guardata tutta d'un fiato...senza capirci una mazza...qualcuno mi può suggerire il senso di questa serie ?
Avatar utente
By Max Patriota
#1170282
DjLellone ha scritto:L'altra sera mi sono imbattuto in "Oats Studios", da appassionato sci-fi l'ho guardata tutta d'un fiato...senza capirci una mazza...qualcuno mi può suggerire il senso di questa serie ?


Se avessi Netflix la guarderei volentieri...ma non è una serie, oppure non lo è come non lo era Black Mirror, in realtà sono dei corti prodotti dalla Oats Studios, la compagnia dei fratelli sudafricani Blomkamp, quelli di Elysium, Chappie, District 9...e penso anche di Sharito Copley, abche lui un boero, dato che è stato lui a mettere in condizione Neil Blomkamp di lavorare...e poi lo vedo tra gli attori di uno dei corti. Ho visto i primi 3' di Rakka, che dovrebbe essere il primo distribuito...non sembra male, ma ovviamente inizio ad avere il pieno di Sigourney Weaver...dopo 40 anni in cui me la sono bevuta emangiata in tutte le salse inglesi, vedi Alien, anche come "bella gnocca" tipo "Mistery" (Half Moon Street) ed americane tipo Ghostbusters o Avatar (ne arrivano altri 3...) la mia sopportazione per la ex-scopasecca (ora ovviamente sostituita dalla sorellamoglie di Dexter) è arrivata alla fine. :gazza:

Però appena li trovo su qualche piattaforma NON ufficiale li recensirò. :nonno:
Avatar utente
By Max Patriota
#1170286
DjLellone ha scritto:
Max Patriota ha scritto:Però appena li trovo su qualche piattaforma NON ufficiale li recensirò. :nonno:


Rippo tutta la serie e te la passo :smt003


Don't worry...si trova in torrent, senza sbattimenti, ma grazie per l'offerta. :jo3:

È uscito Hawkeye...miniserie Marvel di 6 episodi dove assisteremo all'avvicendamento di Barton per, ovviamente, una donna e all'assestamento della "nuova" Vedova Nera (carina, ma doppia di c**o e metà o meno di te**e di Scarlett) che nel fumetto era un mignottone di 1.80 biondo con la sesta e sessualmente super aggressiva, difatti la pubblicavano nella linea MAX, la Marvel per adulti... :stralol::
La Pugh è sicuramente graziosa e divertente, ma pensare a lei come una sex-symbol non riesco...mi balenano in mente i Mini Pony, gli Orsetti del Cuore e lo zucchero filato...anche se ha quasi 26 anni...sarà la gambetta corta...i dentini piccoli...ma la Disney messo Heidi dove prima c'era Jessica Rabbit... :smt010

E poi stendiamo un pietoso velo su gli "Eterni" con quel zavaglio che nel fumetto è un maschio di 12 anni...nel film e nelle foto NON ho capito cosa sia... :nonno:
OK...prepariamoci a degli Avengers in cui la metà sono donne e neanche tanto belle, con largo spazio alle minoranze etniche e LGBT perchè il mondo vuole così...ma siete sicuri ? :penso:
Avatar utente
By Buccaneer
#1170300
Max Patriota ha scritto:all'assestamento della "nuova" Vedova Nera (carina, ma doppia di c**o e metà o meno di te**e di Scarlett) che nel fumetto era un mignottone di 1.80 biondo con la sesta e sessualmente super aggressiva, difatti la pubblicavano nella linea MAX, la Marvel per adulti... :stralol::
La Pugh è sicuramente graziosa e divertente, ma pensare a lei come una sex-symbol non riesco...mi balenano in mente i Mini Pony, gli Orsetti del Cuore e lo zucchero filato...anche se ha quasi 26 anni...sarà la gambetta corta...i dentini piccoli...ma la Disney messo Heidi dove prima c'era Jessica Rabbit... :smt010

:


Ma quindi la Pugh sostituirà la Scarlettona?
A me sinceramente non dispiace, certo la Johansson è un'altra cosa, ma l'importante è che non tocchino la Olsen :gazza:

...ma siete sicuri ? :penso


Si stava meglio quando si stava peggio :stress:
Avatar utente
By Max Patriota
#1170310
Buccaneer ha scritto:
Max Patriota ha scritto:all'assestamento della "nuova" Vedova Nera (carina, ma doppia di c**o e metà o meno di te**e di Scarlett) che nel fumetto era un mignottone di 1.80 biondo con la sesta e sessualmente super aggressiva, difatti la pubblicavano nella linea MAX, la Marvel per adulti... :stralol::
La Pugh è sicuramente graziosa e divertente, ma pensare a lei come una sex-symbol non riesco...mi balenano in mente i Mini Pony, gli Orsetti del Cuore e lo zucchero filato...anche se ha quasi 26 anni...sarà la gambetta corta...i dentini piccoli...ma la Disney messo Heidi dove prima c'era Jessica Rabbit... :smt010


Ma quindi la Pugh sostituirà la Scarlettona?
A me sinceramente non dispiace, certo la Johansson è un'altra cosa, ma l'importante è che non tocchino la Olsen :gazza:


Si, l'ha già sostituita, il punto è poi quello : Scarlett giocava in un'altra lega... :nonno:
Basta guardare SJ in Under the Skin e FP in Lady Macbeth e ti rendi conto che la Pugh è la classica FBG inglese come cantavano i Queen...dai Scarlett, che ha 12 anni di + ed un figlio, ha 2 taglie di pantaloni in meno... :polgiu:

Non credo che tocchino la Olsen, semmai il suo problema è un'altro, nei fumetti si è un Avenger, ma Scarlet Witch è fondamentalmente una X-Men figlia di un X-Men, non so i piani Marvel dopo il riassorbimento del franchise mutante, ma sappiamo che gli X-Men non appartengono alla MCU, ma SW si. :penso:

E si...forse si stava meglio...ma dopo che ho visto sostituire Bond con una nigeriana neanche bella penso che il mondo voluto dagli Inglesi sia un vero schifo... :smt011
Avatar utente
By DjLellone
#1170952
Finita la prima stagione di "The Witcher", la seconda arriverà su Netflix il 17 dicembre.
Ammetto che ero molto prevenuto verso questa serie...non è esattamente il genere che amo, ed ho iniziato a seguirla in modo piuttosto svogliata però, devo dire, mi ha preso fin dal primo episodio.
Lo script è solido, la sceneggiatura anche, il cast, del quale non conoscevo nessuno essendo una produzione inglese, fa la sua parte egregiamente...poi...la presenza di queste due splendide donzelle non guasta:

Immagine

Immagine

:smt007 :smt007 :smt007
Avatar utente
By Max Patriota
#1170978
DjLellone ha scritto:Lo script è solido, la sceneggiatura anche, il cast, del quale non conoscevo nessuno essendo una produzione inglese...


Io AMO The Witcher...e se lo amo vuol dire che NON è una produzione inglese !!! :aleee:
Il cast lo è, anche se MyAnna, la bionda bocciuta, è svedese...ma le case di produzione vengono da Polonia, Ungheria e Stati Uniti.
Del resto anche Superman non so quanto sia ancora inglese dato che lo si vede spesso all'Arrowhead o in altri stadi a tifare Chiefs...penso che abbia ancora la casa che divideva con la fidanzata sciatrice ad Aspen, e poi anche Freya Allan, la teen del cast, vive a NY. Il resto delle brunette ethnic tipo appunto la mezza-indiana Chalotra, la Shaffer (cresciuta molto molto bene dopo Harry Potter), Cassie Claire & Mecia Simson sono invece delle londinesi... :roll:
Faccio un tipico esempio, Imogen Daines...in Intergalactic (prod UK) è una vestitissima lesbo-hacker...in The Witcher una prostituta che se ne va in giro nuda... :stralol::
Comunque consiglio questo piccante fantasy. :jo3:
Avatar utente
By otter
#1171268
Ho visto la miniserie Colin Black & White su Netflix, dedicata a Colin Kaepernick.

Sei puntate di circa mezz'ora l'una che parlano dell'atleta che all'High School era molto quotato nel baseball ma aveva l'ambizione di giocare tra i pro della NFL e, quindi, spiegano di come con un grande impegno (suo e della famiglia), attraverso molte delusioni, sia riuscito ad essere scelto per giocare a football all'università.

Di fatto la vicende segue gli ultimi due anni delle superiori sino alla partenza per l'università del Nevada.

Lui interviene in prima persona per introdurre i diversi episodi o spiegare dei passaggi ma per il resto è una normale fiction.

L'impianto generale risente, a mio modo di vedere, in modo sensibile della sua successiva vicenda personale e sportiva (ma, ovviamente, non sarebbe potuto essere che così) inquadrando praticamente tutti gli accadimenti all'interno di un contesto ove la questione razziale è fondamentale.

Altra questione importante è l'ambizione di vedere un sogno realizzato; in questo caso non c'è tanto la critica a un sistema ipercompetitivo come quello dello sport americano quanto la soddisfazione per essere riuscito ad essere uno dei prescelti e, quindi, a fare ciò per il quale riteneva di essere fatto.

Devo dire che al di là di alcuni atteggiamenti un pò predicatori e saccenti di Kaep stesso la serie risulta comunque godibile.

Personalmente l'ho trovata interessante per come descrive puntualmente la spietatezza del sistema delle scelte dei giocatori già a un età così giovane (non che nello sport europeo questo non esiste ma lì appare proprio netto il dovere di essere scelti da un università per poter continuare a fare la disciplina che si ama e che, in caso contrario, si dovrebbe abbandonare)... credo sia uno spaccato interessante della way of life americana.

Al tempo stesso ho trovato interessante, seppur anche percependo uno sgradevole senso di razzismo nei confronti della razza caucasica (ma, se ci si pensa e si contestualizza la vicenda, la cosa ha certamente un suo senso), il tema dell'identità nera e di come questa si inserisca in tutti i meccanismi della società americana, ad ogni livello.

Questo in particolare è un tema che noi fatichiamo a comprendere nella sua secolare complessità e che un documento del genere ci aiuta, comunque la si pensi, a inquadrare meglio.

Non un capolavoro ma una serie interessante che, comunque, fornisce diversi spunti di riflessione.
Avatar utente
By Max Patriota
#1171277
DjLellone ha scritto:Vista un mese fa.
Carina ma troppo politicizzata almeno per i miei gusti.


Se non lo fosse stata non l'avrebbero prodotta...se CK7 fosse gay invece ne avrebbero fatte 80 puntate...se cambiasse sesso 200... :jo3:
  • 1
  • 97
  • 98
  • 99
  • 100
  • 101
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!