Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Lo spazio per tutte le leghe nordamericane ad eccezione di NFL e NCAA

Moderatori: Guechamp, Moderatori Endzone

By Andrea Campagna
#551598
Dimenticavo, lo sciopero è ufficialmente terminato poco dopo la fine di [email protected] quindi le altre partite si sono disputate regolarmente. Come avevamo previsto si è trattato più che altro di un atto dimostrativo ma è evidente che in una Lega di questo tipo i proprietari (o per meglio dire la Lega stessa, da essi composta) hanno decisamente il coltello dalla parte del manico e per i giocatori c'è ben poco da fare una volta firmato il contratto.

Il rammarico maggiore è che sia stata rovinata la festa dell'opener e la faccia del grande Barry Wagner nell'intervista di NFL Network durante la partita era abbastanza emblematica in tal senso.

Una brutta giornata per l'Arena Football League.
By Andrea Campagna
#553671
Week 1

I risultati:

Pittsburgh Power@Orlando Predators 40-26
Utah [email protected]San Antonio Talons 48-54
Tampa Bay Storm @Chicago Rush 48-70
Arizona [email protected]San Jose SaberCats 70-71 (OT)
Cleveland [email protected]Georgia Force 39-41
Iowa Barnstormers@Spokane Shock 69-63 (OT)


Le classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Pittsburgh Power 1-0
Milwaukee Mustangs 0-0
Philadelphia Soul 0-0
Cleveland Gladiators 0-1

South Division
Georgia Force 1-0
Jacksonville Sharks 0-0
New Orleans VooDoo 0-0
Orlando Predators 0-1
Tampa Bay Storm 0-1

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 1-0
Iowa Barnstormers 1-0
San Antonio Talons 1-0
Kansas City Command 0-0

West Division
San Jose SaberCats 1-0
Arizona Rattlers 0-1
Spokane Shock 0-1
Utah Blaze 0-1


L'account YouTube sul quale venivano postati gli highlight lo scorso anno mi risulta chiuso, faccio ammenda con qualche video di highlight presi dalla rete. Sono le due partite finite in OT e consiglio soprattutto il primo, per la qualità video ma anche per quella della partita, già un instant classic.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wJe2pk1l-JU&feature=plcp&context=C487d005VDvjVQa1PpcFMFIAw-QPHT1BiBZ3DTVpbM4MRmqCLoP0E%3D[/youtube]

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=AA05Kx1elBw&feature=plcp&context=C4ef789bVDvjVQa1PpcFMFIAw-QPHT1PCphmJwmKI9uEUilBeTrrY%3D[/youtube]
By Andrea Campagna
#554987
Il programma di Week 2:

Friday, March 16
Georgia [email protected] Bay Storm
8:30 pm Jacksonville [email protected] City Command

Saturday, March 17
8:00 pm Spokane [email protected] Antonio Talons
8:05 pm Utah [email protected] Barnstormers
9:00 pm Milwaukee [email protected] Rattlers

Sunday, March 18
4:00 pm Philadelphia [email protected] Orleans VooDoo

Bye: Chicago, San Jose, Orlando, Cleveland, Pittsburgh


NB: per chi fosse interessato ai Live, ho lasciato gli orari delle partite in onda su Ustream. Il consiglio è di seguire gli streaming direttamente dal sito della AFL, andando nelle 'Live Stats' delle partite nel menu orizzontale in alto nella pagina. In particolare mi permetto di consigliare [email protected] Orleans di Domenica sera alle 22 italiane, sia per l'orario favorevolissimo (e molto caro agli appassionati NFL) ma anche per vedere all'opera i nuovi Soul, squadra tra le favorite per la conquista dell'ArenaBowl (almeno sulla carta).
By Andrea Campagna
#557821
Week 2

I risultati:

Georgia [email protected]Tampa Bay Storm 47-50
Jacksonville Sharks@Kansas City Command 52-28
Spokane Shock@San Antonio Talons 63-60
Utah Blaze@Iowa Barnstormers 69-49
Milwaukee [email protected]Arizona Rattlers 65-71
Philadelphia Soul@New Orleans VooDoo 63-62


Le classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Philadelphia Soul 1-0
Pittsburgh Power 1-0
Cleveland Gladiators 0-1
Milwaukee Mustangs 0-1

South Division
Jacksonville Sharks 1-0
Georgia Force 1-1
Tampa Bay Storm 1-1
New Orleans VooDoo 0-1
Orlando Predators 0-1

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 1-0
Iowa Barnstormers 1-1
San Antonio Talons 1-1
Kansas City Command 0-1

West Division
San Jose SaberCats 1-0
Arizona Rattlers 1-1
Spokane Shock 1-1
Utah Blaze 1-1
By Andrea Campagna
#558877
Il programma di Week 3:

Thursday, March 22
8:30 pm Orlando [email protected] Rush

Friday, March 23
7:30 pm Kansas City [email protected] Gladiators
8:00 pm Milwaukee [email protected] Orleans VooDoo
Philadelphia [email protected] Power

Saturday, March 24
7:00 pm Georgia [email protected] Sharks
9:00 pm San Jose [email protected] Blaze

Bye: Iowa, San Antonio, Arizona, Spokane, Tampa Bay
By Andrea Campagna
#559599
Per aiutare chi volesse guardare qualche partita in streaming, rispondo qui a un post dell'amico Pegli nella sezione AFL on Eurosport.

Pegli ha scritto:Andrea, purtroppo sono sempre incasinato col lavoro, e vivo praticamente di repliche (se non ci fosse MySky avrei già pensato al suicidio!!).
Mi sai dire se su Ustream si possono vedere le partite solo "live" oppure se si trovano (lì o altrove) disponibili anche in seguito??

Bye!! :smt006

Intanto, visto che ne avevo parlato, confermo che dopo i problemi della prima settimana le partite Live si possono vedere su Ustream, anche se in certi casi (quando mancano le grafiche televisive con punteggio, D&D e tempo di gioco) è meglio usare la pagina Live Stats del sito della AFL che in una singola finestra presenta lo stesso streaming ma anche tutti i dati essenziali, oltre ad avere le statistiche sotto mano.

In effetti su Ustream alcune partite si trovano anche on demand, il problema è che è difficile capire quali partite ci siano e il sistema di navigazione non è esattamente user-friendly (eufemismo). Comunque in questa pagina di ArenaFan ci sono, tra le altre cose, anche i link ai canali Ustream delle singole squadre, si può arrivare ai vari canali da lì e vedere cosa c'è. Per alcune squadre (compresa la tua Tampa Bay) non c'è ancora nulla mentre altre squadre le partite le hanno messe, anche se non c'è un criterio univoco per la data di upload. Da questo punto di vista Nifty era molto meglio, anche se quello che si trova su Ustream è decisamente migliore come qualità video. L'audio invece è un po' ballerino tanto che, purtroppo, a volte manca completamente.

Ok, detta così sembra tutto negativo... per bilanciare diciamo che almeno è gratis! :smt003
Avatar utente
By Pegli
#559691
Andrea Campagna ha scritto:Ok, detta così sembra tutto negativo... per bilanciare diciamo che almeno è gratis! :smt003


Cosa che, detta a un genovese, riesce a far compensare (quasi) tutti gli aspetti negativi!!!
:smt003

Ciao e grazie per le preziosissime info!! :polsu:
By Andrea Campagna
#560441
Week 3

I risultati:

Orlando [email protected]Chicago Rush 49-51
Kansas City [email protected]Cleveland Gladiators 39-49
Milwaukee Mustangs@New Orleans VooDoo 65-42
Philadelphia Soul@Pittsburgh Power 84-59
Georgia Force@Jacksonville Sharks 69-41
San Jose [email protected]Utah Blaze 59-60


Le classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Philadelphia Soul 2-0 (W2)
Cleveland Gladiators 1-1 (W1)
Milwaukee Mustangs 1-1 (W1)
Pittsburgh Power 1-1 (L1)

South Division
Georgia Force 2-1 (W1)
Jacksonville Sharks 1-1 (L1)
Tampa Bay Storm 1-1 (W1)
New Orleans VooDoo 0-2 (L2)
Orlando Predators 0-2 (L2)

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 2-0 (W2)
Iowa Barnstormers 1-1 (L1)
San Antonio Talons 1-1 (L1)
Kansas City Command 0-2 (L2)

West Division
Utah Blaze 2-1 (W2)
Arizona Rattlers 1-1 (W1)
San Jose SaberCats 1-1 (L1)
Spokane Shock 1-1 (W1)


Il recap:

La notizia della settimana è la sconfitta a Salt Lake City di San Jose, la #1 del Coaches' Poll (il power ranking dalla AFL stilato settimanalmente dai 17 allenatori delle squadre). Dopo aver battuto Arizona in Week1 sembrava che i SaberCats avessero già messo una seria ipoteca sulla conquista della Division ma questo risultato apre le porte a qualunque esito nella combattutissima West che al momento vede in testa i Blaze. Rimanendo all'interno della National Conference, i Chicago Rush battono in casa Orlando e si candidano a un ruolo da protagonisti essendo una delle due squadre ancora imbattute in questo inizio di stagione. L'altra squadra imbattuta è Philadelphia, la quale nella partita televisiva ha destato grande impressione confermando il trend della squadra ospite che vince la Keystone Collision e battendo Pittsburgh con 84 punti realizzati, nuovo record di franchigia, insediandosi così alla guida della East Division. La testa della South la prendono invece i Georgia Force, che battono per la prima volta nella loro storia i campioni in carica Jacksonville Sharks in una partita caratterizzata dai 6 TD ricevuti da Larry Shipp, record di franchigia eguagliato. Non è un record ma merita una segnalazione la striscia negativa di 12 sconfitte consecutive in casa dei New Orleans VooDoo, partiti 0-2 e lo scorso anno vincitori di 3 partite, tutte in trasferta. Il soprannome 'Graveyard' (cimitero) della New Orleans Arena sta assumendo connotati sempre più sinistri per i VooDoo, che non vincono una partita in casa dal lontano 30 Maggio 2008 (avendo però saltato le stagioni 2009, come tutti, e 2010).


A presto per il programma di Week 4.
By Andrea Campagna
#561170
Il programma di Week 4:

Thursday, March 29
7:30 pm San Antonio [email protected] Predators
8:00 pm Pittsburgh [email protected] Mustangs
8:30 pm Arizona [email protected] City Command

Friday, March 30
7:30 pm Jacksonville [email protected] Bay Storm
8:00 pm San Jose [email protected] Shock

Saturday, March 31
8:05 pm Chicago [email protected] Barnstormers
9:00 pm New Orleans VooDoo @Utah Blaze

Sunday, April 1
6:05 pm Cleveland [email protected] Soul

Bye: Georgia
By Andrea Campagna
#562823
Week 4

Risultati:

San Antonio Talons@Orlando Predators 47-34
Pittsburgh [email protected]Milwaukee Mustangs 40-63
Arizona Rattlers@Kansas City Command 56-28
Jacksonville [email protected]Tampa Bay Storm 69-71
San Jose SaberCats@Spokane Shock 69-35
Chicago Rush@Iowa Barnstormers 62-61 (OT)
New Orleans VooDoo@Utah Blaze 72-57
Cleveland Gladiators@Philadelphia Soul 68-62


Classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Cleveland Gladiators 2-1 (W2)
Milwaukee Mustangs 2-1 (W2)
Philadelphia Soul 2-1 (L1)
Pittsburgh Power 1-2 (L2)

South Division
Georgia Force 2-1 (W1)
Tampa Bay Storm 2-1 (W2)
Jacksonville Sharks 1-2 (L2)
New Orleans VooDoo 1-2 (W1)
Orlando Predators 0-3 (L3)

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 3-0 (W3)
San Antonio Talons 2-1 (W1)
Iowa Barnstormers 1-2 (L2)
Kansas City Command 0-3 (L3)

West Division
Arizona Rattlers 2-1 (W2)
San Jose SaberCats 2-1 (W1)
Utah Blaze 2-2 (L1)
Spokane Shock 1-2 (L1)


Recap:

In un weekend caratterizzato dalle vittorie delle squadre in trasferta (ben 6 nelle 8 partite disputate) spicca il record ancora immacolato di Chicago, unica squadra ancora imbattuta. I Rush hanno espugnato il difficile campo di Des Moines battendo i Barnstormers in Over Time e confermando la leadership nella Central Division. Nella West continua invece la bagarre in virtù delle vittorie di Arizona e San Jose a fronte delle sconfitte di Spokane e Utah. Quest'ultima in particolare ha destato scalpore visto che è arrivata in casa contro New Orleans, la quale afferma con decisione di non essere la squadra peggiore della Lega. I VooDoo potrebbero anzi ambire a qualcosa di interessante vista l'apparente pochezza della South Division, guidata al momento da Georgia e Tampa Bay che tutto sembrano fuorché corazzate invincibili. Restando alla South fa strano, agli appassionati di lungo corso, vedere gli Orlando Predators in ultima posizione con un desolante record 0-3. Ma la stagione è ancora lunghissima e sembra che stiano per arrivare rinforzi 'di lusso' per la gloriosa franchigia della Florida. Parlando di rinforzi è diventata ufficiale la notizia che nei giorni scorsi era solo un rumor (riportato anche in telecronaca su Eurosport) della firma di Kyle Rowley per Spokane, la squadra con la quale ha vinto un Arena Bowl e un'Arena Cup. Si diceva che dopo la brutta storia dello sciopero e il taglio da parte di Pittsburgh per Rowley non ci sarebbe stato futuro in questa Lega e invece le cose sono andate diversamente, buon per lui e per gli Shock che hanno davvero tanto bisogno di un QB di esperienza e valore. Tornando all'analisi delle Division, l'ultima da prendere in esame è la East, all'interno della quale si è verificato il risultato forse più eclatante della settimana. I Cleveland Gladiators, campioni di Division nel 2011, hanno infatti rovinato l'esordio casalingo dei Philadelphia Soul grazie soprattutto a una prova magistrale del QB veterano John Dutton, uno dei maggiori conoscitori e interpreti di questo sport. Per Cleveland un'importante 'statement win' mentre a Philadelphia è il caso di ripensare a quanto successo la scorsa stagione, non solo in AFL. Essere un 'dream team' non porta necessariamente bene...
By Andrea Campagna
#563398
Il programma di Week 5:

Friday, April 6
7:30 pm Iowa [email protected] Power
8:00 pm Tampa Bay [email protected] Orleans VooDoo [Preview]
10:00 pm Spokane [email protected] Rattlers
10:30 pm San Antonio [email protected] Jose SaberCats

Saturday, April 7
7:00 pm Philadelphia [email protected] Force
8:00 pm Kansas City [email protected] Rush

Sunday, April 8
6:00 pm Orlando [email protected] Gladiators

Bye: Utah, Jacksonville, Milwaukee
By Andrea Campagna
#564899
Week 5

Risultati:

Iowa Barnstormers@Pittsburgh Power 55-42
Tampa Bay [email protected]New Orleans VooDoo 47-66
Spokane [email protected]Arizona Rattlers 53-57
San Antonio [email protected]San Jose SaberCats 53-76
Philadelphia Soul@Georgia Force 92-42
Kansas City [email protected]Chicago Rush 40-69
Orlando [email protected]Cleveland Gladiators 24-41


Classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Philadelphia Soul 3-1 (W1)
Cleveland Gladiators 3-1 (W3)
Milwaukee Mustangs 2-1 (W2)
Pittsburgh Power 1-3 (L3)

South Division
Tampa Bay Storm 2-2 (L2)
New Orleans VooDoo 2-2 (W2)
Georgia Force 2-2 (L1)
Jacksonville Sharks 1-2 (L2)
Orlando Predators 0-4 (L4)

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 4-0 (W4)
Iowa Barnstormers 2-2 (W1)
San Antonio Talons 2-2 (L1)
Kansas City Command 0-4 (L4)

West Division
San Jose SaberCats 3-1 (W2)
Arizona Rattlers 3-1 (W3)
Utah Blaze 2-2 (L1)
Spokane Shock 1-3 (L2)


Recap:

Nella settimana che ha visto l’interruzione della striscia di 12 sconfitte casalinghe consecutive da parte dei New Orleans VooDoo, i quali hanno brillantemente battuto i Tampa Bay Storm 66-47 nella partita televisiva, è però Philadelphia a fare notizia con il roboante punteggio della vittoria esterna ai danni dei Georgia Force. I 92 punti segnati dai Soul alla Gwinnett Arena non sono un record assoluto (nel 2001 i New York Dragons di Aaron Garcia batterono 99-68 i Carolina Cobras) ma rappresentano il secondo dato all-time in quella statistica e soprattutto vanno a pareggiare il record per il maggior numero di punti segnati in trasferta, detenuto dai Gran Rapids Rampage che nel 2008 batterono 92-52 i Brigade a Kansas City. In questo caso non è quindi un’esagerazione parlare di una vittoria storica da parte dei Soul. I due risultati finora citati rendono ancor più intricata la delicata situazione nella South Division della American Conference, dove tre squadre sono appaiate a 2-2 con i campioni in carica Jacksonville Sharks a quota 1-2 e in fase di rinnovamento dopo diversi cambi a roster, tra i quali va segnalato il ritorno di uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione, il WR Jamarko “comemipiacelui” Simmons. Restando alla South e parlando di movimenti di personale, da segnalare il licenziamento di Rob Keefe da Offensive Coordinator degli Orlando Predators reduci da 4 sconfitte su 4 partite. E’ chiaro che la colpa di questo disastroso inizio non sia imputabile esclusivamente all’ex HC di Spokane ma è altrettanto evidente che la forte personalità che ha reso Keefee così vincente possa diventare un fardello di cui liberarsi velocemente quando le cose non vanno bene. Il suo posto verrà preso da Ben Bennett, ex-QB già indotto nella HOF della AFL e vincitore di 2 Arena Bowl proprio con Orlando, il quale sembra avere un ottimo rapporto personale con il QB Collin Drafts. Nella East i Soul tengono brillantemente il passo vincendo la terza partita in trasferta su tre disputate e rimanendo appaiati ai Cleveland Gladiators, i quali però hanno vinto lo scontro diretto a Philadelphia. Passando alla National Conference, restano imbattuti i Chicago Rush, sicuramente molto forti ma anche favoriti da un calendario non certo impossibile e da una Division tutt’altro che irresistibile. Tutto il contrario di quanto accade nella West, una Division fortissima dove ogni settimana si gioca almeno uno scontro ‘hot’. Quello di week 4 è andato agli Arizona Rattlers che hanno battuto in casa gli Spokane Shock nei quali ha esordito il ‘figliol prodigo’ Kyle Rowley. I Rattlers condividono la leadership della Division con i San Jose SaberCats, i quali con una convincente vittoria contro San Antonio hanno dimostrato come la sconfitta contro Utah possa essere considerata un incidente di percorso.

AC
By Andrea Campagna
#565642
Il programma di Week 6:

Friday, April 13
7:30 pm Cleveland [email protected] Bay Storm
8:00 pm New Orleans [email protected] Antonio Talons [Preview]
8:00 pm Utah [email protected] Sharks

Saturday, April 14
6:05 pm San Jose [email protected] Soul
7:00 pm Chicago [email protected] Force
7:30 pm Orlando [email protected] Power
8:05 pm Arizona [email protected] Barnstormers
10:00 pm Milwaukee [email protected] Shock

Bye: Kansas City
By Andrea Campagna
#566918
Week 6

Risultati:

Cleveland [email protected]Tampa Bay Storm 48-69
New Orleans [email protected]San Antonio Talons 48-62
Utah Blaze@Jacksonville Sharks 75-67
San Jose [email protected]Philadelphia Soul 55-61
Chicago [email protected]Georgia Force 49-70
Orlando [email protected]Pittsburgh Power 54-57 (OT)
Arizona [email protected]Iowa Barnstormers 54-56
Milwaukee [email protected]Spokane Shock 26-57


Classifiche:

AMERICAN CONFERENCE

East Division
Philadelphia Soul 4-1 (W2)
Cleveland Gladiators 3-2 (L1)
Milwaukee Mustangs 2-2 (L1)
Pittsburgh Power 2-3 (W1)

South Division
Georgia Force 3-2 (W1)
Tampa Bay Storm 3-2 (W1)
New Orleans VooDoo 2-3 (L1)
Jacksonville Sharks 1-3 (L3)
Orlando Predators 0-5 (L5)

NATIONAL CONFERENCE

Central Division
Chicago Rush 4-1 (L1)
Iowa Barnstormers 3-2 (W2)
San Antonio Talons 3-2 (W1)
Kansas City Command 0-4 (L4)

West Division
Arizona Rattlers 3-2 (L1)
San Jose SaberCats 3-2 (L1)
Utah Blaze 3-2 (W1)
Spokane Shock 2-3 (W1)


Recap:

Per un weekend che ha visto una sola vittoria in trasferta ci sono stati tantissimi risultati sorprendenti, a cominciare dalla sconfitta dei Chicago Rush in casa dei Georgia Force che ci regala una AFL senza più squadre imbattute e dominata dalla grande incertezza. Oltretutto Chicago vede messo a rischio il suo ruolo di leader della Central Division dopo la grande vittoria degli Iowa Barnstormers contro i vice-campioni Arizona Rattlers in una partita nel segno del ‘solito’ WR di Iowa Jesse Schmidt, autore di 6 TD su ricezione. Arizona può parzialmente consolarsi con la sconfitta di San Jose a Philadelphia in una partita da molti anticipata come possibile matchup del prossimo ArenaBowl. Per la cronaca, i 3 intercetti del DB dei Soul Kent Richardson ai danni di Mark Grieb hanno fatto la differenza in una partita di altissimo livello tecnico e spettacolare. Philadelphia si lancia quindi alla guida solitaria della East Division grazie anche alla sorprendente sconfitta di Cleveland ai danni dei sempre più convincenti Tampa Bay Storm, vittoriosi contro i Gladiators nonostante l’assenza del rookie superstar Preachae Rodriguez. Gli Storm continuano a guidare insieme ai Georgia Force la South Division, dove il livello del gioco sta decisamente salendo dopo un bruttissimo inizio complessivo. Sempre di altissimo livello e sempre più incerta è invece la West Division, visto che alle sconfitte di Arizona e San Jose sono corrisposte le vittorie di Utah e Spokane. Per gli Shock non è arrivata solo la W in classifica ma anche la consapevolezza che Kyle Rowley è tornato a reggere con sicurezza le redini della squadra. E parlando di grandi prestazioni dei QB non si può non citare quella di Tommy Grady alla guida dei Blaze, vittoriosi in trasferta a casa dei campioni in carica Jacksonville Sharks: per Grady ben 11 TD complessivi, dei quali 10 lanciati e 1 corso in prima persona. Senza dubbio una grandissima prestazione ma non si è riscritta la storia, come invece successo a Pittsburgh dove andava in scena il rematch tra i Power e i Predators della prima partita stagionale, quella funestata dallo sciopero. Orlando, partita 0-4 in questa disastrata stagione, si trovava avanti 41-17 all’intervallo e ad inizio terzo quarto aveva aumentato il vantaggio a 48-17, grazie soprattutto alle ottime performance del nuovo QB starter Justin Roper e del neo-acquisto Bobby Sippio, il fenomenale WR messo sotto contratto in settimana, che avevavo portato in endzone ogni drive dei Predators (6 TD Pass per Roper di cui 3 ricevuti da Sippio). Da lì in poi blackout dell’attacco ospite che ha realizzato solo 6 punti nel resto della partita, di cui 3 in overtime, e che si è fatto intercettare 3 volte dalla difesa dei Power. Questo ha permesso a Pittsburgh di mettere a segno la storica rimonta da -31 per andare a vincere la partita in OT, realizzando un vero e proprio record AFL e completando lo ‘sweep’ stagionale nei confronti dei Predators. Che a questo punto, con il terribile record 0-5, sono il fanalino di coda non solo della South Division ma dell'intera Lega.

AC
Ultima modifica di Andrea Campagna il mercoledì 25 apr, 17:47, modificato 1 volta in totale.
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!