Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Il forum dedicato alle squadre NFL

Moderatori: ubuntiano, invern0mut0, warner75, Ricky71, Guechamp

#1064716
In attesa di un colpo più "grosso", vengono messe sotto contratto due pedine per le depth delle rispettive linee.

Per quella difensiva, ma ritengo giocherà sopratutto nelle squadre speciali date le sue caratteristiche, firmiamo il DE Margus Hunt, ex 2° round (2013) - project player dei Bengals, che dall'alto dei suoi 6-8 si spera, anche oggi a 30 anni, possa continuare a "deviare" qualche pallone più o meno decisivo anche per noi.

Per quella offensiva, invece, l'ex Centro di California Brian Schwenke (26 anni tra 8 giorni) che è un'addizione preziosa per la interior o-line dato che, come visto nei Titans, può ricoprire validamente anche il ruolo di guardia.

:smt006
#1064736
Ci sono dei rumors abbastanza concreti (stessa fonte della defenestrazione di Grigson) che Peyton Manning avrebbe raggiunto un accordo con i Colts per un ruolo da team president ("alla Elway") nonché da minority owner.

L'accordo dovrebbe essere reso pubblico prima del draft.

:smt006
#1064744
La cosa più interessante di praticamente tutti i contratti pluriennali siglati dal nuovo GM Ballard (almeno sinora) in FA (Doyle, Simon, Sheard, Locke, Hunt, Woods etc.) è che in effetti impegnano i Colts per un solo anno. In pratica nella offseason 2018 i Colts potranno disfarsene, in caso di mancata produttività, praticamente a costo zero.
Tutti questi player, oltre a quelli che hanno firmato un accordo annuale (Mingo, Schwenke, D. Butler, Spence) o che sono in scadenza dopo il 2017 dunque nel contract year (V. Davis, Moncrief, Mewhort, Ayers, etc.), o forse all'ultima puntata della propria carriera (Gore, Vinatieri), potrebbero liberare nuovamente tanto spazio salariale anche nel 2018.
La speranza è ovviamente quella che qualche pedina scelta in questa FA risulti magari funzionale alla causa e possa continuare la sua avventura, ma anche nel caso di totale ricostruzione attorno a quei pochi elementi certi, persino con un nuovo Executive Team President (P. Manning ?) e con un nuovo HC, ad Indianapolis le sliding doors sono sicuramente aperte.
Se è vero che Ballard cercherà nei draft la "qualità" da affiancare ai pochissimi "probowler" di questo roster (Andrew Luck e TY Hilton), non è così scontato che anzidetta "qualità" debba provenire per forza in ruoli attualmente riconosciuti come "più deboli" nel roster. Il draft dei Colts credo sarà uno dei più interessanti da seguire a fine aprile, e per me le pick saranno selezionate per BPA (nella testa di Ballard o in un board "condiviso" - ma di certo non con l'attuale HC...) e potrebbero dunque presentare anche qualche sorpresa.

:smt006
#1065761
Il contratto di Hankins è un triennale da 27 milioni complessivi, 14,5 dei quali garantiti (come subito aveva anticipato Adam Schefter di ESPN su Twitter) e non di 30 e passa di cui oltre la metà garantiti (come invece riportato da NFL Network e affermato da Ian Rapoport in primis).

La struttura del contratto è ancora più interessante. I 10 milioni del primo anno (3 di base e 7 di roster bonus) sono tutti garantiti. Dal secondo però le cose cambiano. Per il 2018 sono previsti 7,5 milioni di contratto, 4,5 dei quali garantiti da marzo (inizio della stagione 2018). Per il 2019 invece ne sono previsti 8 non garantiti. La differenza di 1,5 milioni rispetto al totale (10+7.5+8=25.5) è in incentivi: 500K di roster bonus a stagione.

In altri termini, pur avendo preso (a giudizio di molti) finalmente un NT come Dio comanda per la run-defense, un vero "tallone d'Achille" nelle ultime... 10 stagioni, Ballard non si smentisce nemmeno stavolta. L'augurio è ovviamente che Hankins rappresenti quell'ancora nel mezzo che possa far fare un vero salto di qualità alla bistrattata difesa dei Colts (cui manca sempre qualche tassello nelle secondarie, per usare un eufemismo...) ma se non sarà così, cambiare strategia (magari anche a seguito di cambio tecnico e di HC) non sarà affatto dispendioso: dal 2018 l'impatto del contratto di Hankins (con 10,5 milioni il terzo a roster per il 2017 dopo quelli di Luck e Castonzo) di fatto si azzera in termini di dead money. Se Hankins non varrà i soldi ipotizzati, una sua rinuncia non costerà praticamente nulla dopo questa stagione e lo spazio salariale tornerà ad essere completamente ripulito.

:smt006
#1065994
Leggo in queste ore dei Colts interessati a salire in top 10 (magari alla 5 o alla 10 visto che sia i Titans che i Bills potrebbero aprire ad una trade) per prendere McCaffrey. Praticamente sto thread diventerebbe una polveriera nel qual caso, vero Angelo? :lol:
#1066261
Che con il cambio di GM e l'arrivo di Chirs Ballard si potesse andare per una scelta difensiva al primo giro era quasi scontato, anche se lo stesso Ballard aveva un po' mischiato le carte parlando di draft profondo in alcune posizioni (anche a TE) ed in particolare nelle secondarie e nello specifico ruolo di safety.
Certo forse nemmeno lui poteva immaginarsi che un top5 potesse scendere fino alla pick 15 dei Colts e così arriva il playmaker difensivo (altro che banale FS) Malik Hooker, la prima safety scelta al primo round nella storia dei Colts!
Non starò a dilungarmi nelle stratosferiche capacità di Hooker né tantomeno perderò tempo nelle comparison che tanto piacciono in queste circostanze, anche se sentire Mayock accostarne vision, range e ball skills alla più forte free safety di sempre (Ed Reed) e alla più forte contemporanea (Earl Thomas, almeno fino al grave infortunio subito) devo dire che fa da se una certa impressione.
Indianapolis guadagna appunto un playmaker eccitante, uno "scudo stellare" contro le Big Plays avversarie capace al contempo di trasformarle in Big Plays difensive, e Dio solo sa quanto ciò mancava alla formazione di (ancora) Chuck Pagano, rimasta a secco in questa particolare stat nell'ultima stagione.
Hooker, a proposito di Pagano, è il centerfielder dal range illimitato che permetterà di giocare tanto la zona che più piace all'ex DC dei Ravens (cover 1 e cover 3 in particolare) e che (finalmente) permetterà ai tifosi di Indy di gustarsi appieno una partita anche quando il pallone ce l'hanno gli altri e non è invece nelle mani di Luck.

Tra un'ora e mezza il day 2 ci dirà ancora tanto di questo special draft dei Colts (già così è special!). Principali indiziati probabilmente un running back capace di sostituire l'ormai "anziano" Gore o forse un ILB che possa dare continuità alla offseason fin qui costruita da Ballard: parola d'ordine "competizione", in tutti i ruoli.
:smt006
#1066662
Di seguito il link ad un bell'articolo di Stampede Blue con un'ampia disamina, davvero completa ed esaustiva per essere tracciata in un solo post, delle scelte dei Colts al draft 2017.

Breakdown of the 2017 Colts Draft Class

Mi piace la chiara evidenza delle caratteristiche dei prospetti, delle qualità di ciascuno rapportate al sistema corso da Indy, ma anche dei principali difetti di ognuno di loro.

Attualmente, il poll aperto dal sito per la valutazione sul draft dei Colts, vede addirittura un 98% di sostanziali consensi (il 70% dei lettori ha votato una A, il 28% una B). Concordo, perché soprattutto i prospetti per la difesa potrebbero nel medio termine far fare un notevole salto di qualità alle prestazioni della squadra.

Buona lettura. :smt006
#1066742
Sempre da Stampede Blue, a completezza della prima off-season ad Indianapolis del nuovo GM Chris Ballard, inserisco anche i link agli articoli che descrivono i nuovi arrivati in maglia Colts.
Ancora una volta, splendide le disamine dell'utente "coltbaba" che, grazie pure all'inserimento di preziose .gif , ne riassume e analizza in dettaglio caratteristiche, qualità e principali difetti.

Il primo articolo analizza gli EDGE Jabaal Sheard, John Simon e Barkevious Mingo, i DL Margus Hunt e Al Woods, l'OL Brian Schwenke, il LB Sean Spence, il WR Kamar Aiken.
Il secondo invece focalizza l'attenzione sul NT Johnathan Hankins, ex NYG e OSU.
Tra le principali acquisizioni in Free Agency, al momento manca solo il MLB Jon Bostic.

Analysis of the Colt's Free Agent Signings

Analysis of Johnathan Hankins

Buona lettura. :smt006
#1066822
Di seguito l'elenco dei 18 giocatori che da UDFA hanno firmato per i Colts:
- Deyshawn Bond, G, Cincinnati
- Dalton Crossan, RB, New Hampshire
- Darrell Daniels, TE, Washington
- Trey Griffey, WR, Arizona
- Thomas Hennessy, LS, Duke
- Bug Howard, WR, North Carolina
- Colin Jeter, TE, LSU
- Jerome Lane, WR, Akron
- Chris Lyles, CB, Mississippi College
- Christopher Muller, G, Rutgers
- JoJo Natson, WR, Akron
- Reggie Porter, CB, Utah
- Brandon Radcliff, RB, Louisville
- Rigoberto Sanchez, P, Hawaii
- Garrett Sickels, OLB, Penn State
- Jhaustin Thomas, DE, Iowa State
- Jerry Ugokwe, OT, William & Mary
- Phillip Walker, QB, Temple

Un terzetto da tenere d'occhio l'ha segnalato direttamente il GM Chris Ballard intervenendo ad una trasmissione radiofonica, menzionando il receiver TE degli Huskies Darrell Daniels, il RB Dalton Crossan e il cornerback degli Utes Reggie Porter.
Il rookie minicamp dei Colts si terrà nel weekend 12-14 maggio e vi prenderanno parte anche i selezionati al draft (di sicuro non Malik Hooker che sta ultimando la riabilitazione) nonché tutti quei giovani cui verrà data una chance (tryouts). Chris Ballard ha detto di aspettarsi circa 60-65 partecipanti per il rookie mini-camp. Ovviamente chi ha già firmato un contratto (come gli UDFA di cui sopra) ha più chance di poter eventualmente proseguire il percorso verso il TC di agosto e di entrare a far parte del maxi roster da 90 giocatori che poi sarà ridotto prima a 75 e poi ai magnifici 53, oltre a chi entrerà in practice squad.

I Colts hanno una discreta storia nello scovare talento dagli undrafted, tanto che almeno 1 UDFA ha fatto la squadra per almeno 1 week nelle ultime 18 stagioni. Lo scorso anno capitò a ben 4 rookie: Matthias Farley, Josh Ferguson, Curt Maggitt e Chester Rogers.

:smt006
#1066843
Una delle selection forse più controverse (per i tifosi) del draft dei Colts è stata la scelta dell'OL Zach Banner da USC con la loro prima pick del 4° round, la numero 137 overall. Indy originariamente aveva anche la pick n. 121 al quarto giro, tradata però in day 3 con San Francisco, dalla quale ha ottenuto (oltre alla pick n. 143 del 4° giro - scendendo dunque di 22 posti - con la quale è stato selezionato il RB Marlon Mack) anche una seconda pick di quinto round (n. 161 overall) con la quale è arrivato il MLB Anthony Walker jr. (di cui parlerò in un altro post).

Al momento della selection, Banner è stato chiamato come "Guard", il che potrebbe anche starci dopo un adeguato lavoro da parte di Philbin, forse perché i suoi piedi sono ritenuti un po' troppo "pesanti" (diciamo che pesante lo è in generale, 353 libbre alla combine... dove è arrivato "asciutto" :lol: ) per il ruolo di right tackle, che pure sembra ritagliato apposta per lui (colosso di 6-8 dalle braccia lunghissime, quasi 35 inches) anche in NFL.

Zach Banner è il figlio biologico di Lincoln Kennedy, RT dei forti Washington Huskies di inizio anni 90 (Kennedy fu Morris Trophy nel 1991 e nel 1992, miglior lineman di Pac-10) e poi per 11 stagioni in NFL (scelto dagli Atlanta Falcons che...volevano schierarlo G, ha avuto i suoi anni migliori negli Oakland Raiders, con i quali ha giocato da RT anche il SB XXXVII nella "sua" San Diego, quello stravinto dai turnovers di Tamba Bay e passato alla storia come il SB di Jon Gruden, nel triennio precedente HC proprio dei Raiders). Kennedy e la madre di Zach, Vanessa, si conobbero all'università e anche per questo Banner (poi adottato ufficialmente dal padre che lo ha cresciuto, Ron) è nato (Puyallup, circa 50 miglia a sud di Seattle) e cresciuto (Lakewood Lakes High School) nello stato di Washington.

A Southern California Zach Banner è stato titolare right tackle per tre stagioni. Non solo per la sua stazza, ma soprattutto per la tecnica, è assolutamente un fattore nei giochi di corsa. Persino in pass protection, pur pagando i piedi pesanti di cui sopra, non è affatto male (anche se ovviamente la NFL da questo punto di vista è un altro pianeta).

Ecco il tweet di Pro Football Focus al riguardo, dopo la sua scelta da parte dei Colts:



Secondo Pro Football Focus, nell'arco del suo triennio a USC, Banner ha avuto un "grade" in pass protection rispettivamente di 80.9 nell'anno redshirt sophomore, 86.3 da junior e 85.6 da senior. C'è di peggio in giro...

Queste le parole spese invece per inquadrare la scelta da Matt Miller di Bleacher Report:
"In pass protection he uses his length very well and has a strong, tight punch. In the run game, watch out. Banner’s forward momentum and burst are exceptional, and he’ll put defenders on the ground. As a finisher, he’s exceptional. Banner is a good overall athlete, especially when you consider his size. He could work as a right tackle in the NFL or move inside to guard."

Due dei principali "concern", oltre al peso che andrà sempre tenuto d'occhio:
- soffre la velocità degli edge rusher più rapidi, non solo all'esterno, ma anche nei cambi di direzione interni;
- tende a commettere un po' troppe penalità sulla LOS.

Quest'ultimo aspetto, che potrà essere "curato", è in parte dovuto al fatto che il ragazzone tende a "partire" prima, poiché non ha (eufemismo, non può avere...) un primo passo sufficientemente rapido allo snap e delle volte sbaglia gli angoli di bloccaggio, difetti che probabilmente gli sono costati al draft l'attenzione da parte delle franchigie che praticano estensivamente la zone-blocking, ma che viceversa potrebbero essere "nascosti" in un attacco basato sulla power-run.

Per chiudere questa breve disamina, allego il viscerale tweet del LS Matt Overton, "purtroppo" poi tagliato dai Colts (ieri mi ero scordato di scrivere che anche per questo l'undrafted Thomas Hennessy di Duke ha una concreta chance...). Ecco come vede lui Zach Banner. Beh, da sotto il paragone regge... :smt003



:smt006
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!