Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Il forum dedicato alle squadre NFL

Moderatori: Guechamp, Ricky71, warner75, Moderatori Endzone

#1132438
Praticamente stiamo perdendo tutti i pezzi. Non solo è uscito Stefanski (OC), ma pure Edwards (DC), Grey (DBs) e Petzing (WRs). Tolto Patterson (DL) sono solo rimasti Zimmer, Kubiak (i loro figli QB e LB) e quelli che ha assunto Kukiak questa estate, ovvero Dennison (OL) e Pariani (TE). Il vice GM Patton potrebbe partire pure lui sponda Browns (come tutti gli altri nostri ex, pure il nostro ex coach degli ST è là).
#1132521
Questa è la lista dei FA
UFA’s:
T. Waynes Per me Waynes sono due anni che è il miglior CB dei Vikings, il che la dice lunga sui CB dei Vikings. Per me tutto dipende dalle cifre, alla fine è un CB normale (ne buono ne scarso).
A. Harris Harris è buono, però non esagererei con le cifre. Sbaglia poco e si posiziona bene, quindi è una S capace di fare il suo lavoro, però fisicamente è un pò deboluccio e secondo me soprattutto nelle gare di PO si è notato dove non fermava chi doveva fermare, ma veniva trascinato per il campo.
M. Alexander Alla fine è lo stesso discorso fatto con Waynes. Slot corner normale, tutto dipende dalle cifre.
J. Kearse Dubito vada a cifre alte, lo abbiamo sempre usato con il contagocce, però ha sempre fatto bene in quel poco. Avendo anche un fisico particolare è un giocatore che fa comodo in situazioni specifiche.
D. Bailey Ha fatto una annata della madonna. Se non torna mi preoccupo.
B. Colquitt Non fa così schifo da essere cacciato e quindi per evitare un'altra girandola lo si può confermare.
S. Weatherly Se l'anno scorso era stato interessante, per me quest'anno ha fatto cagare. Vedano loro, ma cifre basse per l'amor del cielo.
R. Hill Non è atroce, ma è abbastanza scarso. Si potesse avere un upgrade non sarebbe male.... Poi si, non abbiamo 5 titolari decenti e non mi aspetto niente dai panchinari.
A. Sendejo Se torna a cifre basse sono contento.
L. Treadwell Ciao.
S. Mannion Sinceramente mi è indifferente.
D. Dozier Spero che Elflein sarà il nuovo Dozier, ovvero il primo cambio dei OL interni, quindi ciao.
A. Abdullah Al minimo può tornare tranquillamente.
B. Jones Tante volte mi sono chiesto perchè non abbia giocato, ormai mi sono rassegnato e probabilmente farà cagare se non lo hanno mai provato.
K. Brothers Se resta o va cambia poco.

RFA’s:
E. Wilson Deve rimanere.
CJ Ham Deve rimanere.
A. Collins C'è sempre un discreto hype, ma alla fine per me fa cagare.

ERFA’s:
C. Smith Chissenefrega.
A. Hollins Chissenefrega.

Capitolo tagli: Rhodes deve ristrutturare proprio per forza, sono due anni che fa pietà (se l'alternativa è il taglio che taglio sia, sinceramente mi interessa poco). Griffen e Reiff per me dovrebbero ristrutturare, però se l'alternativa è perderli ci penserei un attimo prima di fare dei disastri (per me faranno dei disastri). Barr e Joseph per me sono due contratti orridi, Joseph lo puoi far saltare adesso mentre Barr aspetti l'anno prossimo. Stephen per me sono soldi nel cesso, ma va beh. Kline non prende poco, ma facciamo così tanto cagare che non vale la pena tagliarlo (caso mai l'anno prossimo).
#1132522
Quanto ai FA concordo su quasi tutto tranne che per:

- Mannion, che per me è indegno anche per il ruolo di backup. Se proprio non abbiamo due spicci per firmare un backup veterano decente, tanto meglio prendere due rookie in qualsiasi parte del Draft o pure undrafted, ma sperare che una volta tanto gli astri si allineino e ci regalino qualche cosa di interessante. Se Cousins si rompe con lui non abbiamo mezza L garantita (per quel che possa contare come prospettiva).
- Abdullah, mr. Fumble fu preso e tenuto a roster essenzialmente per cavarci fuori dal buco un kickoff returner quantomeno avg. Direi che l'esperimento è fallito, prendiamone atto, voltiamo pagina e cerchiamo al Draft qualcosa di meglio per i ritorni (possibilmente anche per i punt return, dove Hughes non ne ritorna uno manco a spalancargli un'autostrada davanti.

Capitolo DB, secondo me Waynes un buon contratto lo può strappare in FA, Alexander invece son abbastanza sicuro che resterà sotto la doppia cifra, così come Rhodes. Io onestamente, visto che abbiamo due baldi giovani in rampa di lancio come Boyd e Hill e visto che abbiamo anche Hughes ancora sotto contratto per qualche stagione, terrei solo Alexander (anche perché di nickel CB puro c'è solo lui a roster), e spenderei magari un medio giro al Draft per un CB, lasciando andare sia Waynes che Rhodes. Dubito però che Zimmer sarà ben disposto a privarsi di 2 CB veterani su 3, quindi sono pronto a scommettere che lasceremo andar via Harris (che verosimilmente un buon contratto lo strapperà dopo quest'annata) e Rhodes, coi suoi soldi pagheremo Waynes e con la differenza (cioè con quello che ora versiamo a Waynes) rifirmeremo Alexander. Per la duttilità, qualora dovesse non avere un gran mercato, penso che rifirmeremo anche Kearse, così come Sendejo. Quindi, per ricapitolare, la mia previsione è

Restano: Waynes, Alexander, Kearse, Sendejo
Vanno via: Rhodes, Harris

La situazione di Griffen è particolare invece, perché il suo monte stipendi non è affatto alto per posizione in cui gioca e per come ha giocato quest'anno, è semplicemente alto per la nostra situazione salariale. Per questo motivo io credo che le strade sostanzialmente siano due: o riescono ad incastrare tutti i pezzi, e Griffen lo tengono almeno per un altro anno senza toccargli lo stipendio, oppure penso che proveranno a tradarlo in cambio di qualche pick media/medio bassa. Diciamo che su questo fronte dovremmo cadere in piedi, perché se resta tutti contenti perché è uno dei leader della squadra e perché ha ancora sack nelle gambe e nei piedi, viceversa se va via c'è la possibilità di scovare un altro Danielle Hunter magari con una pick che potrebbe portarci in dote, senza dimenticare che Odenigbo oramai è ampiamente maturo per divenire starter full time.

Reiff, a meno che non si presenti qualche valida occasione a buon mercato, non penso si muoverà quest'anno. Ennesima figura legata a doppio filo alle vicende di Cousins che dubito fortemente si muoverà prima del prossimo anno. Ad ogni modo quest'anno, a parte contro alcuni élite rusher, non ha fatto malissimo e bisogna tenere in considerazione il fatto che a LT passare dalla media o poco sopra la media, all'orrido è sempre veramente un attimo. Spero comunque si drafti quest'anno il suo sostituto, così da facilitare il taglio la prossima stagione qualora necessario. Spero ancor di più poi che a nessuno venga in mente di ricominciare il valzer dell'offensive line, spostando O'Neill da RT, dove funziona, a LT. Cerchiamo di non peggiorare le cose, grazie.

Joseph, credo anche io che sarà forse il sacrificato principe di questa offseason, anche perché il dead cap (2,4 min $) è talmente poco rispetto al cap saving (10,55 min $), che perfino il più romantico dei GM non riuscirebbe a resistere. D'altro canto se la run defense ha fatto così schifo soprattutto contro i Niners al divisional, è in parte anche da imputare a lui, che tra l'altro quest'anno mi è sembrato anche aver perso in pass rush. Magari una nuova avventura potrebbe giovare anche a lui.
#1132530
Ho capito che a Detroit Abdullah ha fatto vari fumble, specie nella rookie season, però da noi in un anno e mezzo ne ha fatto uno, se prende il minimo io lo farei restare, tra l'altro non capisco perchè non possa ritornali lui i punt, cioè non è che siano robe totalmente diverse, bene o male è sempre quella roba che devi fare. Poi se troviamo qulacuno migliore tanto meglio, lo si saluta senza problemi, ma non starei ad usare una scelta (o cap superiore al minimo) solo per quello (se è un discreto giocatore che sa anche ritornare va bene, ma se deve solo ritornare tipo Sherels, io terrei Abdullah e amen).

Per me Hughes mai nella vita è un outside corner e questa cosa la ribadisco dal draft, prima lo spostano nello slot e meglio è. Sinceramente tra Waynes ed Alexander io terrei quello che costa meno e sicuramente quello che costerà meno sarà Alexander, però poi per me tenere sia Alexander che Hughes non ha molto senso e comunque devi trovare due titolari, quindi probabilmente ha più senso pagare Waynes (a meno che non vadi a cifre molto alte). Per come la vedo io uno rimane e uno parte tra Waynes / Alexander + serve un rimpiazzo a Rhodes (che deve andare via). I vari Hughes, Hill e Boyd rimangono e trovi un modo di sfruttarli. Se peschi al secondo - terzo giro qualcosa lo trovi senza necessariamente andare al primo, comunque si prima del quarto giro bisognerà prendere qualcuno.

La situazione backup del QB sinceramente non me ne può fregare di meno. Che sia Mannion, Browning, un undrafted o un FA mi è totalmente indifferente. Reiff bene o male è sempre quello, l'80% delle partite va bene e l'altro 20% è inadeguato, visto che ci credo zero riescano a prendere un upgrade tanto vale non buttare nel cesso l'unico assime ad O'Neill che non fa cagare. Poi è chiaro che se vuoi realmente competere ti serve un LT migliore, ma prima inizierei a cambiare quelli che VANNO cambiati. Elflein è tre anni che fa cagare e ha rotto le balle, se ritorna titolare l'anno prossimo hanno dei seri problemi. Bradbury per forza di cose devi riprovarci, ma ha fatto cagare. Kline è quella OG che se gioca in mezzo a quattro buoni va bene, ma gioca in mezzo a dei cessi e si nota che non è un granche.

Comunque tutta l'OL è predicata sul running game. Elflein, Bradbury e Kline sono buoni nel running game, il problema è che non sono capaci di fare pass protection e per piacere prendete gente che sia in grado di fare pass protection perchè se tornano a prendere dal draft o dalla FA uno che è sa solo fare run blocking sono veramente dei lesi. Hanno rotto le palle.

Griffen a me dispiacere se dovesse andare via perchè ha ancora momenti di stradominio fisico, semplicmente dovrebbero farlo giocare il 60%, massimo il 70% degli snap e semtterla di farlo giocare come Hunter l'80% degli snap. C'hai Odenigbo usalo. Jospeh per come la vedo io dovrebbe essere un taglio automatico, lui e Rhodes non hanno più senso nei Vikings, il resto è opinabile, ma loro due no. Harris potrebbe essere il nostro miglior FA, ma se va troppo alto di prezzo lo lascerei andare tranquillamente.

Jospeh è totalmente nullo in pass rush ed è calato drasticamente in run stop. Non si merita manco la metà di quello che prende e semplicemente J.Johnson + Watts ci costano 1/10 e rendono leggermente peggio. Watts poi a me è piaciuto molto nonostante i pochi snap. Cosa faranno non lo, ma probabilmente come al solito faranno della confusione.
#1132637
Io credo che sia giusto lasciare le cose come stanno ancora per un’altra stagione. Per forza di cose non è possibile smantellare di cose tutta la squadra, CS e FO compresi, domani mattina apparecchiando la tavola per un rebuild completo. Tanto vale secondo me darsi un’altra chance per un anno ancora (anche se sappiamo che al 99% sarà una fotocopia o peggio di quella di quest’anno) e poi tirare le somme nel 2020, quando nel peggiore dei casi sarà molto più semplice fare una pulizia profonda. Oggi, allo stato attuale, abbiamo tanti contratti che a tagliarli ci porteremmo solo che dietro tanto dead cap in una situazione di spazio salariale già saturo, non abbiamo pick alte né peggio ancora possiamo permetterci una seconda Herschel Walker Trade ipotecando come minimo il quinquennio futuro e soprattutto siamo già a metà gennaio con 0 nomi spendibili per la guida della squadra, tanto in seno alla franchigia che al di fuori di essa.

L’unica cosa che ha senso fare è pazientare ancora una stagione, al termine della quale capiremo se l’avventura può avere senso che continui o se viceversa, come sembra, ha molto più senso che volga al termine. Sono 60 anni che pazientiamo, penso che una stagione in più non faccia tutta questa differenza..

D’altro canto i Wilf mi sono sembrati degli owner assennati in questi anni, non si sono, Deo Gratias, prestati ai circhi di altre franchigie che silurano un HC dietro l’altro come se non ci fosse un domani (a mio avviso la cosa più deleteria possibile che possa esistere per una squadra perché significa autocondannarsi inevitabilmente ai perpetui bassifondi della lega), ma non si sono nemmeno mostrati disinteressati alla sorte della squadra, lasciandola in mano a gente che per 20 anni non è andata da nessuna parte. Sono convinto che il prossimo anno sapranno tirare le giuste somme, e già il fatto che abbiano allineato gli astri portando a scadere i 3 contratti principali al termine della medesima stagione, la dice lunga su quanto dopo tanta semina abbiano già fissato il momento del raccolto..
#1132641
Per me non è una questione di giusto o sbagliato continuare l anno prossimo con lo status quo attuale. È pacifico per tutta una serie di motivi che abbiamo più volte elencato che sarà confermato.

La questione è più legata ad una costatazione oggettiva che il 2020 sarà un anno di transizione sprecato.. Perché siamo onesti, il superbowl non lo vinciamo mai e poi mai. Ed un piazzamento non è ormai più sufficiente.
Non possiamo evitare quest ultima stagione con il regime corrente, rimandando di fatto quella che sarà anche nella più rosea delle ipotesi comunque una ricostruzione.

Una ricostruzione che richiederà tempo e pazienza, relegandoci ad un ruolo ben diverso da quello - che abbiamo avuto/sperato di avere/o ci siamo magari illusi di avere negli ultimi anni - (ognuno scelga la sua versione).

Che poi ora diamo per scontato che all'ennesima stagiome sub par (dopo essere andati all-in nel 2018 tutto ciò che non è vittoria finale lo è), la rivoluzione effettivamente ci sarà..

Io finché non la vedo ho il timore che i Wilfs non premamo davvero il grilletto e che si continui sulla linea corrente..

Ma questo lo sapremo di fatto solo fra un anno,
senza dubbio.
#1132642
Il punto di fondo alla fine è che Spielman e Zimmer sono sul filo del rasoio ed hanno i loro destini strettamente legati ai risultati della prossima stagione.

Di conseguenza in questa off-season faranno scelte e prenderanno decisioni legate al solo breve termine. E come biasimarli per questo..

Ma il mio timore è che queste decisioni non siano poi quelle migliori per il futuro prossimo, del quale con ogni probabilità (fino a prova contraria) non faranno parte.

Ma come detto, siamo legati mano e piedi, è una situazione senza via di uscita. Possiamo solo stare a guardare..
#1132677
Io comunque non credo nel tanking in Nfl. Uno deve sempre provare a vincere il più partite possibile e fare movimenti nel breve-medio perdiodo, il lungo perdiodo non esiste in Nfl. I paragoni che molti tifosi, anche e soprattutto in america, fanno con il basket non c'entra una mazza. In uno sport giochi in 5, nell'altro in 11+11. Avere due fenomeni in Nba ti porta a fare i PO in ciabatte, avere due fenomeni in Nfl non ti porta ad un fico secco. Il logoramento fisico e l'entra nella lega sono due cose differenti. La FA Nfl è abbastanza inutile, serve solo per mettere la ciliegina alla torta, in Nba volendo in FA ti rifai una squadra. In Nfl veramente tutto nasce e muore dai draft che accumuli e non sta tanto in quale fenomeno ti becchi, ma in quanti ne prendi. In due anni potenzialmente giri totalmente la squadra, basta prendere 4-5 giocatori veramente buoni in quelle 14-15 scelte che hai. Poi il CS fa una grande differenza e si, Zimmer è un ottimo DC, ma un mediocre HC. Spielman ormai non so nemmeno più se è mediocre. I veri cambiamenti devono avvenire nelle posizioni di GM ed HC, il resto mi sembra abbastanza relativo, comunque ci torno sopra stasera.
#1132679
Concordo assolutamente su tutto ad eccezione della FA in NFL. O meglio, io credo che in una squadra solida e quadrata, costruita sulle fondamenta di un solido Draft, una FA intelligente possa essere più che la ciliegina sulla torta piuttosto la tessera che completa il puzzle. Che è si solo una parte del tutto, ma è anche quell’elemento (o quegli elementi) che da senso all’insieme. Senza andare troppo in là con gli anni, penso ad esempio a Denver che con FA mirati è andato nel giro di 3 anni prima al SB (Manning, Welker) e poi l’ha vinto (Wade, Talib). Certo, la FA non influisce in maniera uguale o superiore a quanto influisce in NBA (e meno male dico io, altrimenti pure gli incapaci avrebbero più chance di vittoria, l’importante è che siano incapaci col portafogli gonfio..), però ripeto una buona FA secondo me può essere a suo modo fondamentale per raggiungere l’obiettivo finale. Questo per restare sul piano del valore tecnico, perché se poi andiamo sul piano degli equilibri economici la FA è tutto, visto che soprattutto le FA sbagliate possono condannare le squadre anche a lungo termine, e qui lasciatemi dire che Minnesota, ahinoi, in varie fasi della sua storia ha fatto giurisprudenza da questo punto di vista..

Comunque ho appena letto che l’infortunio al collo per Hughes non è molto simpatico visto che si parla di una vertebra rotta. E siamo già a due infortuni seri per lui dopo l’ACL saltato lo scorso anno. Non bene, per quello che intenzioni doveva essere un CB che fungesse da assicurazione per 2-3 anni qualora la FA (come molto probabilmente finirà per essere tra qualche mese) ci avrebbe privato uno o più dei titolari nella starting lineup.
#1132690
Mah.. Capisco benissimo la mossa dal punto di vista del cap space, ma ribadisco che non la capisco tanto dal punto di vista tecnico, a meno che non pensino di prendere un miglior veterano in FA o uno day one starter al Draft. O ancor di più a meno che non ci sorprendano tagliando pure Cousins.. :gazza:
#1132704
Reiff non è andato male quest'anno,ma è l'intera parte sinistra della linea che va cambiata l'anno prossimo se si vuole migliorare il reparto,e siccome la classe degli uomini di linea si preannuncia tra le più profonde in assoluto penso sia giusto cercare il LT quest'anno;al massimo se proprio non si vogliono perdere i servizi di uno dei leader dello spogliatoio penserei a Reiff come LG(a patto sempre di un discreto paycut da gli attuali 13.2 che chiama per il 2020)cosi da avere un need in meno da coprire.Ah si parla anche di spostare O'Neill a sinistra e mi auguro con tutto il cuore che ciò non accada,primo perché non è detto che cambiandogli di lato renda come ha reso a destra e secondo perché ormai serve che sia il LT che il RT siano affidabili in pass protection

per il resto dico che dipendesse da me Rhodes e Joseph sono tagli certi.Il primo sono due anni che ormai è il fantasma del corner ammirato fino al 2017,il secondo invece gioca in un ruolo in cui quello stipendio è spropositato,tanto più considerando che Stephen(più giovane e con meno incidenza sul cap)tornerebbe nell'unico ruolo dove può realmente giocare e servirebbe "solo" draftare un nuovo 3tech.
Harris è la priorita numero uno di questa offseason,prenderei bene il suo addio solo se mi garantissero che quei soldi risparmiati andrebbero investiti su un top OL per proteggere Cousins( per inciso è arrivata l'ora che capissero che se vuoi Cousins devi spendere pick e soldi sulla linea sennò tantomeglio andare con un qb mobile).impossibile tenere sia Waynes che Alexander così andrei sul secondo sia perché ho la sensazione che costi meno,sia perché ho leto che Hughes s è appena operato più seriamente di quel che avevano detto e nel caso non fosse pronto MaC può giocare anche nello slot

Sugli altri Kearse stando ai suoi tweet già si considera un ex vikings(per di più c'è la possibile squalifica),a sto punto terrei Dejo come terzo safety e contributo nello ST,Wilson e Ham pagherei di tasca mia per rivederli con noi ma ho la forte sensazione che arriverà qualcuno a fargli un'offerta che noi non riusciremo a pareggiare perché strozzati dal cap e quindi già sto nel mood di perderli.Chi invece spero ci faccia uno sconto sono i due specialisti Colquitt e Bailey,entrambi veterani,entrambi che potrebbero scegliere di giocare al chiuso salvando la gamba davanti ai soldi cosi da dar conferme al reparto(se proprio devo scegliere preferisco Colquitt perché la sua tranquillità come holder può aiutare anche un kicker rookie cosa che invece abbiamo visto in passato non accadere all'inverso)

E per finire c'è la situazione Griffen dove non so cosa attendermi perché complicata...lui se vuole può uscire dal contratto unilateralmente,ma gli conviene realmente?a 33 anni trova un'altra squadra che gli da 13 milioni annui di stipendio considerando che vieni pagato non per quello che hai fatto ma per quello che hai ancora nel serbatoio?obiettivamente ne dubito;a quel punto è da capire cosa sceglie la dirigenza e lì si intersecano troppe questioni anche umane e affettive che è davvero difficile sciogliere la matassa

Sul fronte coachng staff mi ha sorpreso la cacciata di Gray,nonostante la pessima stagione di un po' tutti i CB,di Edwards invece meno;vediamo ora se il nuovo DC sarà qualcuno interno(Patterson per quanto fatto come coach della DL lo merita più di tutti)oppure qualcuno al di fuori,magari qualcuno che ha già lavorato con Zimmer in passato( Marvin Lewis who?)
offensivamente depennato già il nome di Shurmur che credo non sarebbe mai tornato,a meno di un epurazione totale del sistema Kubiak,in cima alla lista c'è chiaramente il vecchio Gary….Zimmer ha detto che i due si son parlati ma non ha voluto rivelare i dettagli e siccome non è ancora stato annunciato nulla dubito sia riuscito a convincerlo a tornar in campo al 100%
#1132714
Però Cri per quanto possa essere profonda la classe, prendere un LT che ti renda sopra la sufficienza (perché Reiff come dicevi quest'anno non è affatto andato male, a parte 3-4 partite contro edge rusher elite) è un bel rischio, o ancor meglio, data anche la nostra recente storia, è una roulette russa. Se canni la pick, poi ti ritrovi una stagione intera a pregare ogni settimana che non ti distruggano il QB, che come giustamente ricordavi se qualche pregio lo ha non è di certo la pocket awareness e ancor di più l'elusività.. Per come la vedo io pagare 30 mln un QB e togliergli una certezza, sia pure non di calibro All-Pro, è un po' un controsenso. Io drafterei sicuramente subito un LT ma tenendo comunque Reiff come assicurazione sulla vita. Alla fine non so ora se il prezzo del taglio è destinato a salire o meno dopo giugno, però tanto vale testarli al limite durante la preseason, poi si decide il da farsi più in là. Oppure prenderei Jason Peters, che a dispetto dell'età è ancora un ottimo LT e secondo me proprio a seguito dell'età un contratto lo strappa ma non a cifre da capogiro.

Ad ogni modo io di sicuro non proverei a trasformarlo in LG: tutti sti giri di valzer non ci hanno mai portato a nulla in questi anni. L'ultimo in ordine cronologico ad essere stato spostato è stato Elflein, e pure in questo caso bene non mi pare che sia andata. Per quello che è il mercato delle guardie, io andrei di Draft più una scommessa low cost/high reward potenziale in Osemele. Secondo me potrebbe essere un modo intelligente di rafforzare la OL senza andare troppo ad incidere sul cap.

Per il resto concordo un po' su tutto, son curioso solo di vedere chi sarà più che altro il nuovo DC, ma più che altro per capire che Zimmer ritroveremo a settembre, se un HC concentrato al 100% sul migliorare nel proprio ruolo (e più volte abbiamo scritto di quanto, soprattutto in clock management, continui ad essere deficitario) o se invece un HC nuovamente "distratto" dalla sua passione per la difesa. Ad OC, stando così le cose, credo che non vedere un Kubiak (padre o figlio che sia) sarebbe per certi versi sorprendente, però c'è anche da dire che se con una soluzione "fatta in casa" ancora tarda ad arrivare la fumata bianca, c'è davvero da pensare che forse stiano vagliando altre strade.
#1132718
Dipende anche quale giocatore drafti.... Cioè parliamoci chiaro che Elflein e Bradbury avrebbero avuto problemi in pass protection lo avevano capito tutti. Sono stati draftati perchè erano buoni in run blocking e si sperava diventassero discreti in pass protection. O'Neill uguale. Kline che non era un rookie, ma un veterano quindi sapevano benissimo cosa prendevano.

Non si parla di Kalil che era uno che al college dominava in pass protection e poi c'è stata anche una componente di sfiga nel suo percorso tra i pro. Il problema è un altro, qui si ha un modo sbagliato di approcciarsi al problema.

Le valutazioni si sbagliano, ma è normale, però spesso si prendono giocatori con caratteristiche "strane". Non puoi venirmi a dire che O'Neill, Elflein, Kline e Bradbury sono stati presi per proteggere Cousins, sono stati chiaramente presi per far correre Cook. Poi che loro li reputassero un pò meglio di quello che sono è normale, ma alla fine hanno ottenuto quello che volevano. Il run blocking è sopra media.

Come fa Bradbury che è un nano a reggere fisicamente un giocatore che pesa il doppio? Farà sempre molta fatica a respingere i NT, viceversa proprio per la sua rapidità riuscirà spesso a posizionarsi meglio per un blocco, soprattutto in campo aperto e soprattutto contro i LB.

Siamo stupiti di questa cosa? Io, no. Zimmer è fissato con le corse, pure quando avevamo ASIATA e non parla d'altro. Abbiamo draftato il backup RB al TERZO giro, già avendo Cook. Irv Smith che è un TE molto dotato nei passaggi ha passato quasi tutta la rookie season a bloccare per le corse. Rudolph ha passato metà stagione a concentrarsi su come bloccare per i RB.

Dillard l'anno scorso era uno dei migliori OT pass protection del draft ed è caduto alla nostra scelta, lo hanno preso? Poi magari sapevano che sarebbe stato un cesso (nella rookie season ha faticato), però il loro modus operandi è chiaro come il sole.
  • 1
  • 85
  • 86
  • 87
  • 88
  • 89
  • 90
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!