Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Risultati, persone, numeri e fatti della National Football League, il più bel campionato del mondo.

Moderatori: Guechamp, warner75, Moderatori Endzone

#1130477
2019 Regular Season Week 17 - Topic Live (Spoiler Inside)

...

Immagine

...



Sunday, December 29th :

NYJ @ Buffalo 19:00 CBS
New Era Field, Buffalo NY

Cleveland @ Cincinnati 19:00 FOX
Paul Brown Stadium, Cincinnati OH

Green Bay @ Detroit 19:00 FOX
Ford Field, Detroit MI

LAC @ Kansas City 19:00 CBS
Arrowhead Stadium, Kansas City MO

Chicago @ Minnesota 19:00 FOX
U.S. Bank Stadium, Minneapolis MN

Miami @ New England 19:00 CBS
Gillette Stadium, Foxboro MA

Atlanta @ Tampa Bay 19:00 FOX
Raymond James Stadium, Tampa FL

New Orleans @ Carolina 19:00 FOX
Bank of America Stadium, Charlotte NC

Washington @ Dallas 22:25 FOX
AT&T Stadium, Arlington TX

Oakland @ Denver 22:25 CBS
Empower Field at Mile High, Denver CO

Arizona @ LAR 22:25 FOX
Los Angeles Memorial Coliseum, Los Angeles CA

Philadelphia @ NYG 22:25 FOX
MetLife Stadium, East Rutherford NJ

Indianapolis @ Jacksonville 22:25 CBS
TIAA Bank Field, Jacksonville IN

Pittsburgh @ Baltimore 22:25 CBS
M&T Bank Stadium, Baltimore MD

Tennessee @ Houston 22:25 CBS
NRG Stadium, Houston TX

San Francisco @ Seattle 02:20 NBC
CenturyLink Field, Seattle WA


CHE LA FORZA SIA SEMPRE CON VOI !
#1130478
Immagine


REGOLE ANTI-SPOILER!!


E' consentito fare riferimento ai risultati della settimana ESCLUSIVAMENTE:

1) NEI TOPIC DELLE SQUADRE IN "TEAM REPORTS" (solo il risultato della squadra in questione)

2) NEL TOPIC "WEEK LIVE - SPOILER INSIDE" (aperto ogni settimana per gli incontri in corso)

3) NEI TOPIC RIGUARDANTI LE LEGHE FANTASY (sezione "Games")

Tutto questo per far si che ognuno possa leggere tranquillamente altre zone di forum senza imbattersi nella sgradita sorpresa di saper con anticipo il risultato di una partita che magari si apprestava a vedere.

Grazie.
#1130492
otter ha scritto:
gagge ha scritto:ragazzi siamo gia' alla fine della RS :smt009 :smt009 . tristezza


Non dirlo a me... :stralol:: :stralol:: :stralol::

Però in realtà c’è un lato positivo nel fatto che smetto di vedere brutte partite per vedere del buon football! :aleee: :aleee: :aleee:

Da anni ormai la fine della RS è per me la fine di un incubo che parte a settembre. :lol: Come dice otter, finalmente nei PO si vede del buon football, che solitamente la mia squadra non pratica :smt003 :lol:
#1130555
Cleveland ha scritto:
otter ha scritto:
Non dirlo a me... :stralol:: :stralol:: :stralol::

Però in realtà c’è un lato positivo nel fatto che smetto di vedere brutte partite per vedere del buon football! :aleee: :aleee: :aleee:

Da anni ormai la fine della RS è per me la fine di un incubo che parte a settembre. :lol: Come dice otter, finalmente nei PO si vede del buon football, che solitamente la mia squadra non pratica :smt003 :lol:


È la fregatura di tifare per una squadra scadente.

Dopo il Super Bowl, come tutti gli appassionati, passi il tempo ad aspettare che inizi una nuova stagione e scandisci nervosamente i mesi che ti separano dal kick off che darà il via al nuovo anno sportivo.

Nel frattempo ti informi sui possibili rinforzi e fantastichi su ciò che potrà accadere in draft e free agency.

Dopo il draft inizi a sperare che sia l’anno giusto per avere finalmente anche tu qualche soddisfazione anche se, nel profondo del tuo cuore, sai bene che le scelte fatte non ti convincono sino in fondo... però, al solito, decidi di fidarti di quel GM che ti da poca fiducia.

A settembre, quando sei in crisi di astinenza così forte dal football (tanto da apprestarti, con la bava alla bocca , a vedere una partita registrata con commento di Guidone Bagatta che parla di formazione tipo fucile a retrocarica), iniziano finalmente gli incontri di pre-season... è questo il momento in cui ti viene il dubbio che sarà la solita stagione di merda; speri solo che quelle brutte prestazioni siano un’astuta pretattica del tuo HC e ricordi, con vergogna, quell’anno in cui la tua squadra fece 4-0 in pre-season e 0-16 in regular... perché non sei scaramantico ma in fondo non si sa mai.

Poi inizia il campionato; dopo quattro o cinque partite hai un record negativo che, però, con una bella striscia di vittorie , è un adeguato allineamento planetario, ti potrebbe far comunque ambire a una sincera wild card (dato che il titolo divisionale è già bello che andato).

Bruciata la serie positiva la stagione è, tra fine ottobre e al massimo l’inizio di novembre, già andata a donne di facili costumi e tu sei combattuto tra il tanking più sfrenato e l’orgoglio di voler vincere quelle due partite contro quella squadra che proprio ti sta sulle palle... se non puoi avere qualche soddisfazione sportiva puoi almeno godere del meschino compiacimento di avere rovinato la stagione a quelli lì che, comunque, sono quasi sempre davanti a te e hanno quei tifosi buzzurri che hai sempre odiato.

Da novembre inoltrato segui distrattamente le gesta dei tuoi, più o meno, eroi che da tempo non sono più “in the hunt” e veleggiano attorno alla ottava/decima posizione al draft... ma con un minimo d’impegno si può sfiorare la top three per fare trade down e accumulare scelte ad minchiam (così dal mucchio qualcuno di buono, forse, lo si tira fuori).

Le ultime quattro/cinque giornate sono una liberazione perché i tuoi hanno mollato e puoi finalmente guardare delle vere partite di football (con l’eccezione di quel divisionale cui tieni e dove la tua squadra riesce a dare il peggio di se’...maledetti cazzoni!).

I playoff li segui con il cuore libero, da vero appassionato, ma ovviamente con una partecipazione limitata dal fatto che poi, alla fine, che vinca uno o l’altro (con l’eccezione di quelle due o tre squadre che proprio non si possono vedere) è più o meno lo stesso...

Però di solito, per spirito di solidarietà, tifi le squadre sfavorite che quindi, normalmente, perdono. Ma tu sei abituato e quindi la cosa non ti fa né freddo né caldo. Business as usual.

Alla fine vedi il Super Bowl con la moglie/compagna che, dalla camera, ogni tanto ti chiede se non è il caso di andare a dormire che sennò il giorno dopo vai a lavorare rincoglionito. Tu grugnisci qualcosa e ti pregusti quel ricco sonno che ti gusterai tra le 4.45 e le 6.15 dopo aver visto l’ennesima premiazione di Tom Brady.

E così il lunedì successivo al SB sei pronto per un nuovo anno di football e di delusioni.

Ma con la certezza che il prossimo sarà l’anno buono per i playoff, il divisionale e... il titolo no, quello l’anno dopo però non ci sono scuse, dalla prossima stagione si domina. Forse.

E tutto continua così, giorno dopo giorno e anno dopo anno, all’infinito.

È bello avere certezze nella vita!

:steelers: :steelers: :steelers:
#1130560
otter ha scritto:
Cleveland ha scritto:Da anni ormai la fine della RS è per me la fine di un incubo che parte a settembre. :lol: Come dice otter, finalmente nei PO si vede del buon football, che solitamente la mia squadra non pratica :smt003 :lol:


È la fregatura di tifare per una squadra scadente.

Dopo il Super Bowl, come tutti gli appassionati, passi il tempo ad aspettare che inizi una nuova stagione e scandisci nervosamente i mesi che ti separano dal kick off che darà il via al nuovo anno sportivo.

Nel frattempo ti informi sui possibili rinforzi e fantastichi su ciò che potrà accadere in draft e free agency.

Dopo il draft inizi a sperare che sia l’anno giusto per avere finalmente anche tu qualche soddisfazione anche se, nel profondo del tuo cuore, sai bene che le scelte fatte non ti convincono sino in fondo... però, al solito, decidi di fidarti di quel GM che ti da poca fiducia.

A settembre, quando sei in crisi di astinenza così forte dal football (tanto da apprestarti, con la bava alla bocca , a vedere una partita registrata con commento di Guidone Bagatta che parla di formazione tipo fucile a retrocarica), iniziano finalmente gli incontri di pre-season... è questo il momento in cui ti viene il dubbio che sarà la solita stagione di merda; speri solo che quelle brutte prestazioni siano un’astuta pretattica del tuo HC e ricordi, con vergogna, quell’anno in cui la tua squadra fece 4-0 in pre-season e 0-16 in regular... perché non sei scaramantico ma in fondo non si sa mai.

Poi inizia il campionato; dopo quattro o cinque partite hai un record negativo che, però, con una bella striscia di vittorie , è un adeguato allineamento planetario, ti potrebbe far comunque ambire a una sincera wild card (dato che il titolo divisionale è già bello che andato).

Bruciata la serie positiva la stagione è, tra fine ottobre e al massimo l’inizio di novembre, già andata a donne di facili costumi e tu sei combattuto tra il tanking più sfrenato e l’orgoglio di voler vincere quelle due partite contro quella squadra che proprio ti sta sulle palle... se non puoi avere qualche soddisfazione sportiva puoi almeno godere del meschino compiacimento di avere rovinato la stagione a quelli lì che, comunque, sono quasi sempre davanti a te e hanno quei tifosi buzzurri che hai sempre odiato.

Da novembre inoltrato segui distrattamente le gesta dei tuoi, più o meno, eroi che da tempo non sono più “in the hunt” e veleggiano attorno alla ottava/decima posizione al draft... ma con un minimo d’impegno si può sfiorare la top three per fare trade down e accumulare scelte ad minchiam (così dal mucchio qualcuno di buono, forse, lo si tira fuori).

Le ultime quattro/cinque giornate sono una liberazione perché i tuoi hanno mollato e puoi finalmente guardare delle vere partite di football (con l’eccezione di quel divisionale cui tieni e dove la tua squadra riesce a dare il peggio di se’...maledetti cazzoni!).

I playoff li segui con il cuore libero, da vero appassionato, ma ovviamente con una partecipazione limitata dal fatto che poi, alla fine, che vinca uno o l’altro (con l’eccezione di quelle due o tre squadre che proprio non si possono vedere) è più o meno lo stesso...

Però di solito, per spirito di solidarietà, tifi le squadre sfavorite che quindi, normalmente, perdono. Ma tu sei abituato e quindi la cosa non ti fa né freddo né caldo. Business as usual.

Alla fine vedi il Super Bowl con la moglie/compagna che, dalla camera, ogni tanto ti chiede se non è il caso di andare a dormire che sennò il giorno dopo vai a lavorare rincoglionito. Tu grugnisci qualcosa e ti pregusti quel ricco sonno che ti gusterai tra le 4.45 e le 6.15 dopo aver visto l’ennesima premiazione di Tom Brady.

E così il lunedì successivo al SB sei pronto per un nuovo anno di football e di delusioni.

Ma con la certezza che il prossimo sarà l’anno buono per i playoff, il divisionale e... il titolo no, quello l’anno dopo però non ci sono scuse, dalla prossima stagione si domina. Forse.

E tutto continua così, giorno dopo giorno e anno dopo anno, all’infinito.

È bello avere certezze nella vita!

:steelers: :steelers: :steelers:


sottoscrivo tutto.

Intanto i Browns la stanno giocando a perdere
#1130561
otter ha scritto:
Cleveland ha scritto:Da anni ormai la fine della RS è per me la fine di un incubo che parte a settembre. :lol: Come dice otter, finalmente nei PO si vede del buon football, che solitamente la mia squadra non pratica :smt003 :lol:


È la fregatura di tifare per una squadra scadente.

Dopo il Super Bowl, come tutti gli appassionati, passi il tempo ad aspettare che inizi una nuova stagione e scandisci nervosamente i mesi che ti separano dal kick off che darà il via al nuovo anno sportivo.

Nel frattempo ti informi sui possibili rinforzi e fantastichi su ciò che potrà accadere in draft e free agency.

Dopo il draft inizi a sperare che sia l’anno giusto per avere finalmente anche tu qualche soddisfazione anche se, nel profondo del tuo cuore, sai bene che le scelte fatte non ti convincono sino in fondo... però, al solito, decidi di fidarti di quel GM che ti da poca fiducia.

A settembre, quando sei in crisi di astinenza così forte dal football (tanto da apprestarti, con la bava alla bocca , a vedere una partita registrata con commento di Guidone Bagatta che parla di formazione tipo fucile a retrocarica), iniziano finalmente gli incontri di pre-season... è questo il momento in cui ti viene il dubbio che sarà la solita stagione di merda; speri solo che quelle brutte prestazioni siano un’astuta pretattica del tuo HC e ricordi, con vergogna, quell’anno in cui la tua squadra fece 4-0 in pre-season e 0-16 in regular... perché non sei scaramantico ma in fondo non si sa mai.

Poi inizia il campionato; dopo quattro o cinque partite hai un record negativo che, però, con una bella striscia di vittorie , è un adeguato allineamento planetario, ti potrebbe far comunque ambire a una sincera wild card (dato che il titolo divisionale è già bello che andato).

Bruciata la serie positiva la stagione è, tra fine ottobre e al massimo l’inizio di novembre, già andata a donne di facili costumi e tu sei combattuto tra il tanking più sfrenato e l’orgoglio di voler vincere quelle due partite contro quella squadra che proprio ti sta sulle palle... se non puoi avere qualche soddisfazione sportiva puoi almeno godere del meschino compiacimento di avere rovinato la stagione a quelli lì che, comunque, sono quasi sempre davanti a te e hanno quei tifosi buzzurri che hai sempre odiato.

Da novembre inoltrato segui distrattamente le gesta dei tuoi, più o meno, eroi che da tempo non sono più “in the hunt” e veleggiano attorno alla ottava/decima posizione al draft... ma con un minimo d’impegno si può sfiorare la top three per fare trade down e accumulare scelte ad minchiam (così dal mucchio qualcuno di buono, forse, lo si tira fuori).

Le ultime quattro/cinque giornate sono una liberazione perché i tuoi hanno mollato e puoi finalmente guardare delle vere partite di football (con l’eccezione di quel divisionale cui tieni e dove la tua squadra riesce a dare il peggio di se’...maledetti cazzoni!).

I playoff li segui con il cuore libero, da vero appassionato, ma ovviamente con una partecipazione limitata dal fatto che poi, alla fine, che vinca uno o l’altro (con l’eccezione di quelle due o tre squadre che proprio non si possono vedere) è più o meno lo stesso...

Però di solito, per spirito di solidarietà, tifi le squadre sfavorite che quindi, normalmente, perdono. Ma tu sei abituato e quindi la cosa non ti fa né freddo né caldo. Business as usual.

Alla fine vedi il Super Bowl con la moglie/compagna che, dalla camera, ogni tanto ti chiede se non è il caso di andare a dormire che sennò il giorno dopo vai a lavorare rincoglionito. Tu grugnisci qualcosa e ti pregusti quel ricco sonno che ti gusterai tra le 4.45 e le 6.15 dopo aver visto l’ennesima premiazione di Tom Brady.

E così il lunedì successivo al SB sei pronto per un nuovo anno di football e di delusioni.

Ma con la certezza che il prossimo sarà l’anno buono per i playoff, il divisionale e... il titolo no, quello l’anno dopo però non ci sono scuse, dalla prossima stagione si domina. Forse.

E tutto continua così, giorno dopo giorno e anno dopo anno, all’infinito.

È bello avere certezze nella vita!

:steelers: :steelers: :steelers:

Post del secolo!
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!