Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Ovvero, tutto quello che non ha a che fare con football, calcio e politica.

Moderatori: warner75, timbo, Moderatori Endzone

Avatar utente
By Max Patriota
#1142998
Buccaneer ha scritto:Neanche io ho capito cosa volete dire, se vi fa sentire meglio :gazza:


Grazie Buc...mi sentivo veramente stupppido... :jo3:
Avatar utente
By Spartan
#1143007
Max Patriota ha scritto: :penso: :penso: :penso:
Sinceramente...non ho capito cosa vuoi dire ! :booohhh:


Che la vita vale poco. È un mondo completamente diverso da quello a cui siamo abituati, non che abbia visto chissà quanto, ma bastano stati come Colombia o Messico (che poi è centro America, d'accordo) dove Giornalmente muoiono decine/centinaia di persone (povertà, criminalità, narcotraffico..) ma nessuno cambia di un centimetro il proprio modo di vivere e di stare in società. Questo è frutto dei concetti del cristianesimo (inteso non come religione, ma come trasmutazione culturale, cioè del dolore come mezzo per la salvezza dell'anima, resurrezione del corpo, etc) ormai radicati nella società, e questo ha fatto notevolmente perdere valore alla vita delle persone. Sono numeri, puri e freddi numeri. Ieri ne sono morti 120, martedì 170, sabato 155 e via dicendo.
Che più o meno è ciò che sta accadendo in occidente, in particolare in quelli che dovrebbero essere i paesi più civilizzati (USA, Svezia, UK), si pone l'economia (il denaro) al primo posto, poi viene la salute e la vita delle persone. E si considera il tutto come una semplice scelta politico-economica, un modello da adottare (la protesta dei cittadini statunitensi contro il lockdown nonostante il numero di vittime in crescita ne è la dimostrazione).
Questa cosa è di una violenza sociale enorme, oltre che drammatica e moralmente discutibile.
Muoiono centinaia di persone quotidianamente e il cittadino medio (ma non solo) si preoccupa della quarantena, del non poter uscire, di tornare alla vita di prima, etc.
Cioè siamo pesantemente e pericolosamente superficiali e non curanti del problema, e cioè che un virus stia mettendo in crisi l'umanità. Non ho subito perdite familiari per mia fortuna, ma conosco persone a cui è successo e a cui del "far ripartire l'economia " non è che importi più di tanto a questo punto.

Siamo sempre sensibili alle pubblicità che mostrano la malnutrizione o le malattie che causano sofferenza alle popolazioni del terzo mondo, oppure coloro che soffrono di disabilità (il telethon e cose simili), probabilmente qualcuno fa pure delle donazioni e della beneficenza (cosa onorevolissoma e di enorme importanza), qui si chiede solo alle persone di indossare una stramaledetta mascherina, dei guanti e di non andare in luoghi affollati (o di farlo solo se necessario), poi se questo viene visto come una lesione alla libertà dell'individuo alzo le mani. E quindi per tornare alla frase iniziale "non capisco perché vi scandalizzate " (cit.), mi scandalizzo perché vedo una superficialità e un'irresponsabilità che francamente non mi aspettavo e che mi lasciano perplesso.

Oppure, versione più crudele, vedo tanta spazzatura e forse la natura sta sfoltendo un po' la parte di umanità poco utile a sé stessa.
Mettere la mascherina e non fare assembramenti inutili non mi pare una forma di prevenzione così utopica.
Avatar utente
By DOA
#1143010
Spartan ha scritto:Che la vita vale poco. È un mondo completamente diverso da quello a cui siamo abituati, non che abbia visto chissà quanto, ma bastano stati come Colombia o Messico (che poi è centro America, d'accordo) dove Giornalmente muoiono decine/centinaia di persone (povertà, criminalità, narcotraffico..) ma nessuno cambia di un centimetro il proprio modo di vivere e di stare in società. Questo è frutto dei concetti del cristianesimo (inteso non come religione, ma come trasmutazione culturale, cioè del dolore come mezzo per la salvezza dell'anima, resurrezione del corpo, etc) ormai radicati nella società, e questo ha fatto notevolmente perdere valore alla vita delle persone. Sono numeri, puri e freddi numeri. Ieri ne sono morti 120, martedì 170, sabato 155 e via dicendo.
Che più o meno è ciò che sta accadendo in occidente, in particolare in quelli che dovrebbero essere i paesi più civilizzati (USA, Svezia, UK), si pone l'economia (il denaro) al primo posto, poi viene la salute e la vita delle persone. E si considera il tutto come una semplice scelta politico-economica, un modello da adottare (la protesta dei cittadini statunitensi contro il lockdown nonostante il numero di vittime in crescita ne è la dimostrazione).
Questa cosa è di una violenza sociale enorme, oltre che drammatica e moralmente discutibile.
Muoiono centinaia di persone quotidianamente e il cittadino medio (ma non solo) si preoccupa della quarantena, del non poter uscire, di tornare alla vita di prima, etc.
Cioè siamo pesantemente e pericolosamente superficiali e non curanti del problema, e cioè che un virus stia mettendo in crisi l'umanità. Non ho subito perdite familiari per mia fortuna, ma conosco persone a cui è successo e a cui del "far ripartire l'economia " non è che importi più di tanto a questo punto.

Siamo sempre sensibili alle pubblicità che mostrano la malnutrizione o le malattie che causano sofferenza alle popolazioni del terzo mondo, oppure coloro che soffrono di disabilità (il telethon e cose simili), probabilmente qualcuno fa pure delle donazioni e della beneficenza (cosa onorevolissoma e di enorme importanza), qui si chiede solo alle persone di indossare una stramaledetta mascherina, dei guanti e di non andare in luoghi affollati (o di farlo solo se necessario), poi se questo viene visto come una lesione alla libertà dell'individuo alzo le mani. E quindi per tornare alla frase iniziale "non capisco perché vi scandalizzate " (cit.), mi scandalizzo perché vedo una superficialità e un'irresponsabilità che francamente non mi aspettavo e che mi lasciano perplesso.
Oppure, versione più crudele, vedo tanta spazzatura e forse la natura sta sfoltendo un po' la parte di umanità poco utile a sé stessa.
Mettere la mascherina e non fare assembramenti inutili non mi pare una forma di prevenzione così utopica.

Sveglia bimbo!
La pandemia é finita!
Ecché 'un te l' han detto?
'un l' hai veduto?
(venia sto vedendo i delitti del barlume)
Avatar utente
By Cleveland
#1143012
Il ns presidente regionale ha decretato la scorsa settimana che da Giugno si puo' circolare PER STRADA senza mascherina. Grande idea. Già oggi si sente l'effetto "Olè, chissenefotteliberitutti". A ora, 8.40, mi sono entrate già CINQUE persone senza mascherina. :x :cry:
Avatar utente
By alectric
#1143013
Sbandierato con gran fanfara il dato di oggi di 0 morti in Lombardia (anche se ancora da confermare).
Errore madornale...

Intanto se un dato non è ancora completamente confermato, non lo dai proprio, imho.
Detto questo, la gente (quella che capisce solo quello che gli fa comodo capire) non prenderà affatto in considerazione che questo dato riguarda gli eventuali contagiati di 10 gg. fa, il che si traduce in: "le movide non fanno male"...

Vai col tango... :stress:
Avatar utente
By Cleveland
#1143014
alectric ha scritto:Sbandierato con gran fanfara il dato di oggi di 0 morti in Lombardia (anche se ancora da confermare).
Errore madornale...

Intanto se un dato non è ancora completamente confermato, non lo dai proprio, imho.
Detto questo, la gente (quella che capisce solo quello che gli fa comodo capire) non prenderà affatto in considerazione che questo dato riguarda gli eventuali contagiati di 10 gg. fa, il che si traduce in: "le movide non fanno male"...

Vai col tango... :stress:

infatti :?
Avatar utente
By Max Patriota
#1143015
Spartan ha scritto:
Max Patriota ha scritto: :penso: :penso: :penso:
Sinceramente...non ho capito cosa vuoi dire ! :booohhh:


Che la vita vale poco. È un mondo completamente diverso da quello a cui siamo abituati, non che abbia visto chissà quanto, ma bastano stati come Colombia o Messico (che poi è centro America, d'accordo) dove Giornalmente muoiono decine/centinaia di persone (povertà, criminalità, narcotraffico..) ma nessuno cambia di un centimetro il proprio modo di vivere e di stare in società. Questo è frutto dei concetti del cristianesimo (inteso non come religione, ma come trasmutazione culturale, cioè del dolore come mezzo per la salvezza dell'anima, resurrezione del corpo, etc) ormai radicati nella società, e questo ha fatto notevolmente perdere valore alla vita delle persone. Sono numeri, puri e freddi numeri. Ieri ne sono morti 120, martedì 170, sabato 155 e via dicendo.
Che più o meno è ciò che sta accadendo in occidente, in particolare in quelli che dovrebbero essere i paesi più civilizzati (USA, Svezia, UK), si pone l'economia (il denaro) al primo posto, poi viene la salute e la vita delle persone. E si considera il tutto come una semplice scelta politico-economica, un modello da adottare (la protesta dei cittadini statunitensi contro il lockdown nonostante il numero di vittime in crescita ne è la dimostrazione).
Questa cosa è di una violenza sociale enorme, oltre che drammatica e moralmente discutibile.
Muoiono centinaia di persone quotidianamente e il cittadino medio (ma non solo) si preoccupa della quarantena, del non poter uscire, di tornare alla vita di prima, etc.
Cioè siamo pesantemente e pericolosamente superficiali e non curanti del problema, e cioè che un virus stia mettendo in crisi l'umanità. Non ho subito perdite familiari per mia fortuna, ma conosco persone a cui è successo e a cui del "far ripartire l'economia " non è che importi più di tanto a questo punto.

Siamo sempre sensibili alle pubblicità che mostrano la malnutrizione o le malattie che causano sofferenza alle popolazioni del terzo mondo, oppure coloro che soffrono di disabilità (il telethon e cose simili), probabilmente qualcuno fa pure delle donazioni e della beneficenza (cosa onorevolissoma e di enorme importanza), qui si chiede solo alle persone di indossare una stramaledetta mascherina, dei guanti e di non andare in luoghi affollati (o di farlo solo se necessario), poi se questo viene visto come una lesione alla libertà dell'individuo alzo le mani. E quindi per tornare alla frase iniziale "non capisco perché vi scandalizzate " (cit.), mi scandalizzo perché vedo una superficialità e un'irresponsabilità che francamente non mi aspettavo e che mi lasciano perplesso.

Oppure, versione più crudele, vedo tanta spazzatura e forse la natura sta sfoltendo un po' la parte di umanità poco utile a sé stessa.
Mettere la mascherina e non fare assembramenti inutili non mi pare una forma di prevenzione così utopica.


Non condivido il tuo approccio sociologico, ma dato che a volte leggi di peggio non ti contrasterò. :smt006
Avatar utente
By alectric
#1143017
Negli USA intanto si inizia ad assistere a quello strano fenomeno per cui (cosa peraltro non nuova da quelle parti, ma il discorso sarebbe complesso) l'ideologia supera anche le norme di ordinario buon senso.
Quello strano concetto per cui la libertà individuale è sacra, ma non si pone affatto il problema di quando questa si scontra con la minaccia alle libertà altrui.
La libertà cioè di difendere la salute della propria famiglia o della propria comunità di fronte a comportamenti irresponsabili.

Ieri si è celebrata la tradizionale giornata che in America segna l'arrivo della stagione calda e migliaia di persone si sono riversate in massa sulle spiagge senza mascherine e senza rispettare le distanze di sicurezza.
In Arkansas una festa in piscina ha determinato decine di contagi.
Un rapper ha filmato se stesso in un video mentre, uscendo dal tettuccio della sua Limo, ha iniziato a lanciare banconote ai passanti, provocando deliberatamente un assembramento di persone.
In Dakota in una manifestazione di destra contro i provvedimenti di lockdown è stato preso di mira un agente che tentava di far rispettare le distanze.
Due parrucchieri, consapevoli della propria positività al virus, sono andati a lavorare contagiando decine di clienti.

Tutto questo mentre la responsabile delle comunicazioni della task force per il Covid-19, Deborah Birx, dichiara che si potrebbe facilmente superare la soglia delle 200mila vittime, anche mantenendo in vigore le attuali prescrizioni, mentre il presidente Trump continua a presenziare a tutte le manifestazioni pubbliche senza indossare la mascherina che, secondo gli analisti politici statunitensi, è diventata sinonimo dell'ideologia liberal della sinistra democratica.

Insomma, la politica che prevale sempre su tutto, anche sulla salute.
Avatar utente
By Spartan
#1143019
Max Patriota ha scritto:Non condivido il tuo approccio sociologico, ma dato che a volte leggi di peggio non ti contrasterò. :smt006


Sono un po' troppo melodrammatico dici? :aleee:
Avatar utente
By Spartan
#1143024
I dati comunque sono in calo, poco fa parlavano di 300 nuovi casi e 92 decessi (numeri ufficializzati una ventina di minuti fa), quindi possiamo essere positivi tutto sommato.
L'Italia è salva (cit.) :aleee:
Avatar utente
By alectric
#1143035
Spartan ha scritto:I dati comunque sono in calo, poco fa parlavano di 300 nuovi casi e 92 decessi (numeri ufficializzati una ventina di minuti fa), quindi possiamo essere positivi tutto sommato.
L'Italia è salva (cit.) :aleee:

Aspettiamo.
I numeri fanno riferimento ai giorni passati.
Avatar utente
By alectric
#1143036
Stamattina me so' svegliato ed ho letto che quello che voleva le ronde di vigilantes, adesso è contro gli assistenti di quartiere perchè "gli Italiani non devono avere ispettori alle calcagna"...

Me sa che me ne torno a dormi'...
Chiamatemi tra un mese... :stress:
  • 1
  • 62
  • 63
  • 64
  • 65
  • 66
  • 71
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!