Il forum dedicato alle squadre NFL

Moderatori: Guechamp, warner75, Ricky71, Moderatori Endzone

#1203345
Angelo ha scritto:Mi ha alquanto sorpreso l'esclusione di Antonio Gates dalla classe 2024 nominata per la Hall of Fame.

intendiamoci, non perché i giocatori introdotti non meritassero l'inclusione... ormai gli eletti li ho tutti visti giocare per campionati su campionati, e Dwight Freeney, Devin Hester, Andre Johnson, Julius Peppers e Patrick Willis non sfigurano di certo nell'elite del Football.

Solo pensavo che Antonio meritasse di essere un first year ballot a raggiungere l'olimpo. tutto qui.
Per me resta uno dei 4 tight end che scolpirei sul famoso Mount Rushmore del ruolo...

:smt006


Fossi un tifoso Chargers sarei incazzato nero per l'esclusione di Antonio Gates...immagino sarà preso in considerazione l'anno prossimo...almeno spero.
#1203346
DjLellone ha scritto:Fossi un tifoso Chargers sarei incazzato nero per l'esclusione di Antonio Gates...immagino sarà preso in considerazione l'anno prossimo...almeno spero.


Come avevo scritto, sono molto sorpreso dalla sua esclusione. Per quanto ha fatto e per il contributo fornito a questo sport avrebbero dovuto eleggerlo al primo ballottaggio, secondo la mia opinione.

L’anno prossimo? Spero si rendano conto della mancanza… peraltro in una classe di first year davvero ricca di talento, sia in attacco (Eli Manning, Marshawn Lynch, Marshall Yanda, Joe Staley, oltre al compianto Demaryius Thomas…) sia in difesa (Luke Kuechly, Terrell Suggs, Clay Matthews…).
Le votazioni per entrare nella HOF sono ancora - forse troppo - particolarmente legate alle vittorie di squadra e individuali in questo sport.

Ne riparleremo (spero) tra una decina d’anni, quando faranno entrare il due volte MVP Lamar Jackson… :gazza:
#1203349
Nel post precedente sul nuovo coaching staff dei Chargers, mi ero scordato di segnalare la firma di Sanjay Lal come nuovo WR coach.
Lal, che nelle ultime due stagioni è stato WR coach e passing game coordinator dei Seahawks di Carroll, ha esperienza da vendere nell’allenare i ricevitori. Lo ha fatto anche nei Raiders, nei Jets, nei Bills, nei Colts, nei Cowboys e nei Jaguars, e in ciascuna di queste franchigie ha allenato davvero tanti incredibili WR.
54 anni, Lal ha giocato ricevitore al college, facendo parte di una delle migliori squadre di college degli ultimi 35-40 anni, i Washington Huskies del 1990-1992, campioni nazionali nel 1991.
Benvenuto coach. :smile:

È invece di queste ultime ore la notizia che i Chargers stanno firmando Chris O’Leary come allenatore delle safety.
O’Leary ha allenato il reparto safety di Notre Dame nelle ultime tre stagioni. Nel 2021, ha allenato Kyle Hamilton nella sua ultima stagione al college. Nel 2022, Brandon Joseph dei Lions è stato allenato per una stagione da O’Leary. Nel 2023, Xavier Watts ha guidato la NCAA con 7 intercetti vincendo il Bronko Nagurski Trophy. È stato O’Leary a trasformarlo in safety a partire dal 2021. Watts era arrivato a Notre Dame come wide receiver.
Strabenvenuto coach! :o

La squadra allenatori è giovane e terribilmente elettrizzante. Per chi segue il college football una specie di potenziale “dream team”. :smile:
Speriamo che anche nei giocatori l’effetto Jim Harbaugh sia altrettanto magnetico! :aleee:
#1203654
I Chargers assumono il LB coach e Defensive assistant di Michigan Rick Minter come Senior Defensive Assistant.

Il settantenne padre (ovviamente) di Jesse Minter, è stato LB coach anche nella NFL, agli Eagles nel triennio 2013-2015.

Tra le sue numerose esperienze al college, è stato HC a Cincinnati per 10 anni (1994-2003).
#1203686
almailva ha scritto:abbiamo più coaching staff che squadra!


…. e non abbiamo nemmeno accennato agli aiutanti di Hortiz, come l’assistant general manager Chad Alexander e il nuovo director of player personnel strategy Corey Krawiec. (No forse quest’ultimo l’avevo citato qua o la… :penso: )

Anyway… :-) speriamo resti qualche spiccio per farli diventare almeno 53… :lol:
#1203705
Leggo un po’ troppi mock draft in cui siti specializzati e tifosi dei Chargers che si impegnano e divertono coi vari simulatori, ritengono l’OT un elemento imprescindibile per il nuovo corso dei Bolts.

Personalmente non sono molto convinto. Mi spiego. Non sono pazzo, so benissimo che esistono prospetti migliori di Pipkins, ci vuole poco… però ciò che non viene a sufficienza riportato è il ruolo e l’importanza che hanno le power guard per Harbaugh e per il sistema che intendiamo installare. E noi ne abbiamo, a roster… uno, Zion Johnson, che peraltro sono convinto avrà un enorme upgrade con questo coaching staff.

Gli OL a roster ‘catalogati’ o draftati (da coach e gm diversi…) come OG non hanno le caratteristiche migliori per una power run offense. Jamaree Salyer ha giocato OT a Georgia, dove negli ultimi due anni era il LT. C’è un motivo se ha fatto bene in sostituzione di emergenza di Slater (out for season per il pec nel 2022) ma poi non ha convinto a RG (con spostamento di Zion a LG). Jordan McFadden ha giocato in prevalenza OT a Clemson. La lunghezza delle sue braccia lo ha fatto draftare al quinto giro come G, ma ci sarà parecchio da lavorare con lui. Brenden Jaimes, LG e all’occorrenza C di riserva nell’ultima stagione, giocava left tackle a Nebraska ed è lungi dall’essere un IOL adatto al nuovo sistema.

Tutto ciò per dire che, al di là del contratto di T.Pipkins che non suggerisce un investimento importante a OT nel primo round, inizierei a chiedermi se invece vale la pena di incominciare a sfornare mock dei Chargers con almeno una selection seria a OG.

Come sempre i nomi per scaramanzia non li farò mai :lol: ma io starei attento ai prospetti OG nei middle rounds per i miei NUOVI Bolts. :ahno:
#1203714
Leggevo su qualche sito che Joey Bosa, considerati infortuni (14 partite giocate nelle ultime due stagioni), scarsa produzione e i vostri problemi di spazio salariale potrebbe diventare un cap casualty, c'è qualcosa di vero o sono rumors infondati?

Anche tagliandolo comunque vi mangereste un dead money assurdo ($22,223,334).
#1203722
fetsmo ha scritto:in tanta abbondanza, non vi siete nemmeno fatti mancare la scelta horror:

The Chargers hired former Bears head coach Marc Trestman as a senior offensive assistant.

speriamo si intenda che deve portare le zollette di zucchero all'OC...


Trestman è stato il primo “capo” di Jim Harbaugh in NFL. Nei Raiders di primi anni 2000, quelli che giocarono anche il Superbowl di cui ho raccontato di recente, era offensive coordinator e QB coach. Ma ci mise un nano secondo a lasciare allenare Gannon e i QB di quei Raiders da Jimbo, perché capì subito di che pasta era fatto…

Probabilmente è solo riconoscienza, dici? Comunque da uno che ha allenato anche Steve Young e che ha decenni di esperienza NFL sono convinto si possa avere sempre qualcosa. Certamente qualcosa in più del portare le zollette di zucchero…

Questa è molto simile alle condoglianze ricevute per Roman. Perché se l’accoppiata Jimbo-Roman funziona come nella mia Stanford di Andrew Luck, i funerali continueranno a pagarli le franchigie della AFC West alle altre della Lega. Anziché essere contenti che i Chiefs avranno da sudarsela in division, vedo un po’ troppa leggerezza intorno a questi nuovi Chargers. Se il problema è un senior assistant, significa che si cerca un pelo in un uovo cucinato da Cracco…
#1203723
DjLellone ha scritto:Leggevo su qualche sito che Joey Bosa, considerati infortuni (14 partite giocate nelle ultime due stagioni), scarsa produzione e i vostri problemi di spazio salariale potrebbe diventare un cap casualty, c'è qualcosa di vero o sono rumors infondati?

Anche tagliandolo comunque vi mangereste un dead money assurdo ($22,223,334).


Le voci sono tantissime e al momento su quei quattro (Williams e Allen, Bosa e Mack) che occupano il 60% del nostro salary cap annuale non scommetto nulla, anche perché non conosco a sufficienza le idee del nuovo GM e co. Le stat le hai segnalate tu, io credo che per il momento è improbabile un taglio di Bosa. Diverso sarebbe una trade, anche se il dead sarebbe lo stesso, se fatta prima del 1 giugno. In questo caso sarebbero le pick coinvolte a fare la differenza. O qualche veterano gradito che vada a coprire ruoli al momento scoperti.
Come taglio, se non si riuscirà a tradarlo (dato che viene dalla sua migliore stagione in carriera), è paradossalmente più probabile Mack. Siamo 45 milioni sopra la soglia, 55 effettivi (cioè considerando una media dei contratti rookie e a chiudere il minimo di 51 giocatori). Qualcosa di drastico sarà fatto. Vediamo cosa. Williams per esempio, sembra scontato…

Quando ho fatto la battuta sul sito dei 49’ers della telefonata tra gm nel caso di Staley DC (…) mi riferivo proprio a un veterano pupillo come Mack, o ad una Reunion dei Bosa Brothers..
#1203724
Grazie per la risposta.

Dubito però che il fratello maggiore di Nick possa raggiungerlo nella baia.
Portando il carryover della scorsa stagione siamo malapena sotto al limite (o di poco sopra), dovremo estendere BA (che potrebbe portare un risparmio nella gestione 2024), molti giocatori che colpiranno la free agency da rimpiazzare, e soprattutto preparare il terreno per il futuro contratto di Purdy.
#1203731
DjLellone ha scritto:Grazie per la risposta.

Dubito però che il fratello maggiore di Nick possa raggiungerlo nella baia.
Portando il carryover della scorsa stagione siamo malapena sotto al limite (o di poco sopra), dovremo estendere BA (che potrebbe portare un risparmio nella gestione 2024), molti giocatori che colpiranno la free agency da rimpiazzare, e soprattutto preparare il terreno per il futuro contratto di Purdy.


Ovviamente le mie battute o considerazioni non guardano agli aspetti di salary cap delle altre franchigie, dunque hai fatto bene a precisare.
Resto convinto che SF vada comunque All-in con questo gruppo, la cui finestra è ancora aperta fintanto che Purdy avrà il contratto da operaio. Dopodiché ci saranno "altre considerazioni" a par mio, ma lungi dal volerne parlare ora e nel topic dei Bolts.
:smt006
  • 1
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28