Endzone Magazine Forum

(Beta Version)

Lo spazio per tutte le leghe di football nel mondo al di fuori del Nord America

Moderatori: Aramil, Moderatori Endzone

Avatar utente
By Aramil
#1033681
Se noi in Italia tanto ci siamo vergognati per le diatribe post 2008 tra FIDAF e FIF... beh, in realtà non siamo che dei dilettanti in confronto a quello che Tommy Wiking e compagnia stanno mettendo in piedi.

Riassunto delle puntate precedenti: lo svedese Wiking era il Presidente della International Federation of American Football (IFAF) ed ha consegnato ad una ditta svedese l'organizzazione dei Mondiali di Football 2015. Poi si è dato per malato e per mesi non si è fatto più sentire. Inizio 2015 la Ditta svedese (che nel frattempo si è scoperto essere di proprietà di... Tommy Wiking) ha decretato di non riuscire più ad organizzare i Mondiali non avendo trovato gli sponsor necessari per coprire le spese e quindi si è dovuto correre ai ripari mettendo in piedi una specie di nuova asta per il diritto di organizzare in pochi mesi tutto l'evento.

Alla fine gli unici in grado di proporsi sono stati gli Stati Uniti, nello stadio che normalmente ospita l'Hall of Fame Game a Canton. Ma tutte le altre Nazionali si sono trovate a dover trovare i fondi per arrivare fino in Ohio, e tutte le europee avevano pianificato un viaggio decisamente più limitato rispetto ad uno transoceanico... e quindi sia Germania che Austria hanno alzato bandiera bianca e rinunciato alla trasferta.

I Mondiali 2015 hanno visto solo 7 nazionali partecipare e ovviamente sono poi stati vinti dagli Stati Uniti, ma quello che è importante è quello che intanto è avvenuto politicamente: Wiking era stato dato come non più Presidente per motivi di salute, però lui a Canton si è presentato e addirittura si è preso possesso dell'account Twitter di IFAF, e invece la pagina di facebook di IFAF era detenuta dal nuovo Consiglio e diceva di non seguire il Twitter in quanto "non allineato e quello che veniva detto era falso".
Poi si è arrivati alla riunione IFAF e Wiking più diversi altri rappresentanti di paesi si sono presentati per poi alzarsi e andare a svolgere un altro Consiglio in un'altra sala dello stesso hotel!

Insomma ora siamo arrivati a due IFAF differenti che si autonominano "quella vera". E non è che ci possa essere qualcosa sopra a loro che possa decidere di chi fidarsi... forse solo il CIO è unica entità al di sopra, ma difficile che vada a "sporcarsi le mani" in questa diatriba. :smt011

Che ne sarà del football? Ecco che ne pensa American Football international


http://www.americanfootballinternationa ... tal-split/
Avatar utente
By Davide_c
#1033725
Cioè, non ci sono mezzi giuridici per togliere potere a questo Wikings? Sarà pur stato eletto da qualcuno? Non si possono indire altre elezioni e vedere chi vince?
Gli esiti di questa diatriba sono potenzialmente devastanti. Diventa a rischio il sogno di estendere questo sport al di fuori dai confini statunitensi, dandogli la rilevanza che si merita a livello internazionale.
Con più federazioni l'unica cosa che si può creare è perdita di credibilità, un po' come è successo nella boxe
Avatar utente
By Logan
#1034430
Se le altre federazioni si uniranno a quella britannica e finlandese, per Wiking non rimarrà null'altro da fare che salutare tutti definitivamente. O, chessò, lanciarsi nell'amatoriale...
Avatar utente
By Aramil
#1034507
Intanto secondo l'IFAF "originale" Wiking si è dimesso e le dimissioni sono state accettate e quindi si sono svolte nuove elezioni, mentre la "nuova" IFAF sostiene che Wiking sia sempre il Presidente... da qui il casino e le due "formazioni".

Poi alla fine scopriamo che noi italiani abbiamo tenuto le parti dello svedese, come da quanto scritto dagli spagnoli e che trovate in questo articolo su AmericanFootballInternational.com

Il problema è che praticamente le federazioni nazionali sono divise 50% e 50% tra le due fazioni (in realtà più 60% e 40%, con la maggioranza legata alla IFAF senza Wiking), quindi come si fa a dire quale sia la fazione che vincerà? :penso:
Avatar utente
By Logan
#1034537
E' che personalmente mi aspettavo che alle federazioni britannica e finlandese si unissero di conseguenza tutte le altre.
Soprattutto dopo le vicende dei mondiali che hanno chiaramente evidenziato il fallimento della gestione Wiking.
Avatar utente
By Aramil
#1035618
Ultimi aggiornamenti sulla faida nella Federazione Mondiale: http://www.americanfootballinternationa ... al-status/

La IFAF ha detto, su carta intestata e spedita dalla mail @ifaf.org, con la firma di Roope Noronen (cioè il Presidente eletto quando è stato cacciato Tommy Wiking) e con i dati di contatto della Federazione a Parigi, che la Prefettura Francese di Seine-Saint-Denis ha confermato il 15 febbraio come giuste e corrette le nuove elezioni che hanno dato al finlandese il potere.

Il giorno seguente è arrivata la risposta da Zorica Hofman, segretaria dell' "altra" IFAF e con la mail @ifaf.info, che specifica come la sede di IFAF sia ancora a La Corneuve e che la sede non possa essere spostata se non su decisione del Consiglio. In più allega un documento firmato da Namdev S. Shirgaonker, presidente della Federazione indiana, e firmata anche dai rappresentanti di Kuwait, Nicaragua, Honduras, Guatemala e Turchia che afferma come Wiking sia ancora il Presidente effettivo della Federazione Mondiale.

:roll:

Allora al momento queste sono le nazioni che hanno ufficialmente preso posizione per uno o per l'altro:
Roope Noronen: USA, Gran Bretagna, Svezia, Danimarca, Finlandia (beh, grazie al..., Noronen è Presidente della SAJL), Canada, Giappone e Messico
Tommy Wiking: Kuwait, Nicaragua, Honduras, Guatemala e Turchia

Tutte le altre stanno aspettando che la polvere si depositi o una delle due parti prevalga senza "sporcarsi le mani".
E secondo me i due "wannabe-President" si augurano che l'Italia prenda le parti dell'altro... visto che abbiamo portato una iella nera ai nostri alleati in entrambe le guerre mondiali, salvo poi saltare sul carro dei vincitori sul finale :smt003
Avatar utente
By Logan
#1035633
Quando hai scritto l'elenco delle nazioni che appoggiano Wiking non nascondo di averti immaginato con il sorrisetto scemo sulle labbra. :smt110
Dai, non è assolutamente seria la cosa.
Con USA, Canada e Giappone dalla parte di Noronen, la questione dovrebbe essere chiusa da tempo e mi chiedo cosa diavolo stiano aspettando per responsabilizzare una volta per tutte le federazioni mancanti.
Avatar utente
By Aramil
#1035635
Eh, beh, hai perfettamente ragione, visto che le 4 nazioni più forti nel football (USA, Canada, Giappone e Messico) e alcune tra le più forti europee (Finlandia, Danimarca, Gran Bretagna... e ADDIRITTURA LA SVEZIA, che dà contro al suo ex Presidente Tommy Wiking) il discorso pare già chiuso... ma il problema resta: chi lo decide?!? :penso:

Non esiste un organo nel football sopra alla Federazione Mondiale... quindi si attaccano ai vari tribunali. Che però hanno cose più importanti da pensare che il football americano... e quindi siam messi così da un anno :booohhh:
Avatar utente
By Aramil
#1035803
Continua la telenovela, con la mossa della IFAF "originale" che ha comunicato ieri che Roope Nooronen è stato ufficialmente riconosciuto come Presidente di IFAF dalla Prefettura della Senna-Saint Denis.

Immagine
Questo significa una risoluzione della questione? Certo che no, visto che i legali di Tommy Wiking hanno risposto aprendo una causa in cui contestano la lettera di dimissioni dello svedese su cui si basano quelli di IFAF, sostenendo che fosse una lettera in cui l'ex Presidente ipotizzava di volersi dimettere, ma non lo ha mai fatto ufficialmente.

Si è aggiunto il Presidente della federazione irlandese Michael Smith, che in febbraio ha confermato via mail di non aver mai ricevuto le dimissioni di Wiking.

Però questa mail del 3 febbraio 2015, firmata da Tommy Wiking, dice l'opposto, infatti lo svedese scrive di rimanere assente per problemi di salute fino al 30 aprile, per poi dimettersi.

Immagine

Ora dipenderà dai legali risolvere questa disputa, il problema è capire intanto chi si occuperà internazionalmente del football americano nel frattempo che si risolve il casino.

Il bello è che intanto i social network di IFAF negano questo casino, infatti una settimana fa mi hanno cancellato un commento su Facebook in cui avevo tirato fuori la faccenda :evil: (e non possono attaccarsi a nulla, visto che non avevo offeso nessuno ed era scritto in un inglese corretto).
Avatar utente
By Aramil
#1035844
Ecco la risposta della "IFAF" dalla parte di Tommy Wiking, tramite la pagina ufficiale di IFAF su Facebook

There have been recent statements made and we'd like to clear up some of the questions.
Mr. Tommy Wiking will continue to serve as IFAF President until the end of his mandate.
The important component leading up to the reaffirmed statement is came on February 22, 2016 when the Court of Grand d´instance de Bobigny decided that the current IFAF Executive Board registered memebers shall be kept as valid one until further notice.
Please do not believe varying sources if their comments waiver from our statement. If you have any questions, please send us a message or consult with your National Federation.
Thank you.
long long title how many chars? lets see 123 ok more? yes 60

We have created lots of YouTube videos just so you can achieve [...]

Another post test yes yes yes or no, maybe ni? :-/

The best flat phpBB theme around. Period. Fine craftmanship and [...]

Do you need a super MOD? Well here it is. chew on this

All you need is right here. Content tag, SEO, listing, Pizza and spaghetti [...]

Lasagna on me this time ok? I got plenty of cash

this should be fantastic. but what about links,images, bbcodes etc etc? [...]

Swap-in out addons, use only what you really need!